Per la maggior Gloria di Nostro Signore cerchiamo persone disponibili ad eventuali Traduzioni da altre lingue verso l'Italiano. per chi si rendesse disponibile puo' scrivere all'indirizzo Mail: cruccasgianluca@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 21 ottobre 2013

Il falso Papa Cattolico Bergoglio incontra gli eretici luterani per la celebrazione comune dei 500 anni della riforma luterana, promossa dal satanasso Lutero degno padre degli impostori che occupano abusivamente la Chiesa dal Conciliabolo Vaticano II...

 «Perdono reciproco tra cattolici e luterani»
Il Papa alla Federazione luterana mondiale e alla Commissione luterano-cattolica per l’Unità: «Le difficoltà non mancano, ma non ci spaventiamo!»
di D. Agasso jr
, da Vatican Insider del 21.10.2013

 

  http://3.bp.blogspot.com/-7MJy4MWG2oA/UjtJVqWVqDI/AAAAAAAABfg/WcJz4cDrHTM/s640/stanlio.jpg
 
«Cattolici e luterani possono chiedere perdono per il male arrecato gli uni agli altri e per le colpe commesse davanti a Dio». L'ha detto papa Francesco stamani nell'udienza alla delegazione della Federazione luterana mondiale e ai membri della Commissione luterano-cattolica per l’Unità.
Questo incontro tra il Pontefice e il vescovo Munib Younan, presidente della Federazione, e con il segretario Martin Junge, segue quello «molto cordiale e gradito» avvenuto in occasione della celebrazione di inizio del suo ministero petrino.
«Guardo con senso di profonda gratitudine al Signore Gesù Cristo – ha detto Francesco - ai numerosi passi che le relazioni tra luterani e cattolici hanno compiuto negli ultimi decenni, e non solo attraverso il dialogo teologico, ma anche mediante la collaborazione fraterna in molteplici ambiti pastorali e, soprattutto, nell’impegno a progredire nell’ecumenismo spirituale». E proprio l'ecumenismo spirituale «costituisce, in certo senso, l’anima del nostro cammino verso la piena comunione, e ci permette di pregustarne già da ora qualche frutto, anche se imperfetto: nella misura in cui ci avviciniamo con umiltà di spirito al Signore Nostro Gesù Cristo, siamo sicuri di avvicinarci anche tra di noi e nella misura in cui invocheremo dal Signore il dono dell’unità, stiamo certi che Lui ci prenderà per mano e sarà la nostra guida».
Francesco ha poi ricordato: «Quest’anno, come risultato del dialogo teologico, che compie ormai cinquant’anni, e in vista della commemorazione del quinto centenario della Riforma, è stato pubblicato il testo della Commissione per l’Unità luterano-cattolica, dal significativo titolo: “Dal conflitto alla comunione. L’interpretazione luterano-cattolica della Riforma nel 2017”». E al Papa «sembra davvero importante per tutti lo sforzo di confrontarsi in dialogo sulla realtà storica della Riforma, sulle sue conseguenze e sulle risposte che ad essa vennero date».

Ecco che «Cattolici e luterani possono chiedere perdono per il male arrecato gli uni agli altri e per le colpe commesse davanti a Dio, e insieme gioire per la nostalgia di unità che il Signore ha risvegliato nei nostri cuori, e che ci fa guardare avanti con uno sguardo di speranza».
Francesco si è detto sicuro che «sapremo portare avanti il nostro cammino di dialogo e di comunione, affrontando anche le questioni fondamentali, come anche nelle divergenze che sorgono in campo antropologico ed etico». Ma è anche cosciente che le difficoltà ci sono e «non mancheranno, richiederanno ancora pazienza, dialogo, comprensione reciproca». Però, è il suo appello e la sua certezza, «non ci spaventiamo! Sappiamo bene – come più volte ci ha ricordato Benedetto XVI - che l’unità non è primariamente frutto del nostro sforzo, ma dell’azione dello Spirito Santo al quale occorre aprire i nostri cuori con fiducia perché ci conduca sulle vie della riconciliazione e della comunione».

E poi, ecco la citazione di un altro Papa, il prossimo santo Giovanni Paolo II, che «si chiedeva: “Come annunciare il Vangelo della riconciliazione, senza al contempo impegnarsi ad operare per la riconciliazione dei cristiani?” (Lett. enc. Ut unum sint, 98). La preghiera fedele e costante nelle nostre comunità – ha concluso Francesco - possa sostenere il dialogo teologico, il rinnovamento della vita e la conversione dei cuori, affinché, con l’aiuto del Dio Uno e Trino, possiamo camminare verso il compimento del desiderio del Figlio, Gesù Cristo, che tutti siano uno».
--------------------------------------- 

29 commenti:

  1. Bisogna innanzitutto arrivare alla fusione di tutti i cristiani in un unico nuovo soggetto, poi andranno unite tutte le religioni. E' un processo irreversibile.

    RispondiElimina
  2. Nemicus del finto Amicus
    " bisogna innanzitutto arrivare alla fusione di tutti i cristiani in un unico nuovo soggetto, poi andranno unite tutte le religioni. Poi saranno tutti assogettati al gran Capo 666 e dovranno prostrarsi davanti a lui. E' un processo irreversibile."

    Puo' anche darsi ,ma non perche sia irreversibie, ma poichè sta scritto.
    Ma è scritto anche che tu, finto Amicus, non vedrai il Regno dei Cieli. Stanne certo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che Amicus, che ho letto con grande interesse anche in altri blog, stia solo descrivendo con tristezza la mentalità dei sovvertitori della Chiesa, per cui è ovvio che per costoro "bisogni", "occorra", "sia d'obbligo" fondere tutti i cristiani in un orrido carrozzone sincretistico, per poi proseguire con la nuova religione mondiale (che sostituirà sulle nostre tavole il minestrone findus). Ed è vero che ormai, a meno che Cristo RE non intervenga alzando il Suo braccio destro, questo processo non tornerà indietro....anche perchè, come dice San Paolo, il Mistero dell'Iniquità avanza.

      Elimina
    2. Sposati e fai dei figli per il Signore invece di vivere nel peccato. E poi vuoi dare lezioni agli altri, ma per favore....

      Elimina
    3. Nel peccato ci vivrai tu.
      E a proposito di quello che avevi scritto qualche giorno fa sulla Madonna Santissima, "prostituta" sarà tua madre, non LA MIA.

      Elimina
    4. S'è capito che sei 666 con altro nome. Se vuoi bestemmiare vattene via di qui altrimenti spiegaci perchè ti diverte tanto fare questi commenti. Cosí capiamo anche noi. Cosa ti è successo? Forse qualcuno in passato ti ha molestato? Maria Lu

      Elimina
    5. A.Rita ti chiedo scusa, mi ricordo che ci avevi consigliato di non prenderlo in considerazione. Ma questo seguace dell'altro Pippo (kk), non puó permettersi di bestemmiare cosí impunemente. Maria Lu

      Elimina
    6. Tranquilla, Maria Lu,
      credo sia la stessa persona con mille nick, uno più scemo dell'altro....
      Si diverte a bestemmiare perchè è un giudeo. E' noto che l'origine storica della bestemmia affondi nel satanico giudaismo talmudico. E per renderlo ancora più noto, ci faremo un articolo.
      Da questo istante non lo leggerete più (tempi di cancellazione permettendo).

      Elimina
    7. "Non sapevo fossi la sorella di Geù ah, ah, ah, ah, ah,"

      Certo che non lo sai, perchè sei ignorante come una scarpa.

      Il Signore Gesù Cristo, TUO MESSIA (che tu lo voglia o no) ha detto: "Chi fa la volontà del Padre Mio è per Me fratello, sorella, e madre."
      Ed io, per ragioni che non ti spiego, perchè non sei in grado di capirle e perchè non ti compete saperle, sto facendo la volontà di Dio.

      Elimina
  3. Robert Benson nel "Padrone del Mondo" all'inizio del '900 aveva ben descritto come sarebbe gradualmente giunta l'apostasia. Guardando i nostri giorni, con la S.Messa tridentina quasi del tutto sparita (non si legge piu' alla fine della Messa il Prologo Giovanneo come profetizzò la beata Caterina Emmerick), la Santa Eucaristia distribuita sulle mani (finendo nelle messe nere), la quasi sparizione degli Esorcisti, il Giudaismo sionistico (cabbalistico-esoterico-gnostico) che ormai ha le redini del,Vaticano......che dire? Sparirà il contante con il progetto di inocularci un micro-chip sottocutaneo (si parla, da studi fatti, che intendano collocarla nella mano destra o in fronte (non ci ricorda l'Apocalisse di San Giovanni )....i segni ci sono.....e direi, evidenti

    RispondiElimina
  4. Desumo quindi che questa unione prospetterebbe anche un ulteriore cambio di liturgia. Mah! Maria Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me, desumi bene....
      Verrà preso il già devastato Novus Ordo Missae (al quale è già quasi impossibile partecipare senza trasformarsi in protestanti, perchè la struttura del canone è quella anglicana e la Parola di Dio che si legge è tradotta male, già da tempo ecumenicizzata) e molto probabilmente verrà ulteriormente modificato nella parte eucaristica, per venire incontro alle eresie protestanti che negano il Sacrificio redentivo di Cristo e la Presenza reale nelle Sacre Specie.

      Se verrà fatto ciò, oltre a rapinare la Santa Messa della sua Identità più profonda e santa, (utilizzando la liturgia per inculcare le varie panzane ecumeniste del tipo "tutti fratelli", "tutti uguali", "volemose bene", "la comunione pacifica",) verrà usato il momento dell'assunzone delle specie come simbolo di "comunione" fraterna - cioè non più Comunione sacramentale, ma comunione fra gli uomini! - e a quel punto non si consacrerà più nulla (ammesso che oggi si consacri qualcosa).

      Se accadrà questo, Cristo non scenderà pù sugli "Altari" delle parrocchie, non ci sarà più nei Tabernacoli ed avremo l'inizio "dell'Abominio della desolazione".

      Elimina
  5. Il protestantesimo andrebbe confutato , ma soprattutto andrebbe depotenziata la sua azione strisciante nei confronti della Chiesa di Cristo. Tante delle stranezze e del pessimismo che aleggia sul popolo cristiano derivano dalla onnipresente mentalità protestante che sopprime il vero slancio apostolico e culturale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Angheran,
      credo che qui, nel nostro piccolo, questa confutazione del protestantesimo ed il tentativo di depotenziamento dell'azione protestantizzante che striscia nella Chiesa, venga fatto ogni volta che attacchiamo fortemente l'attuale Gerarchia conciliare, concretamente protestantizzata ed giudaizzata (ricordiamoci il balletto dei vescovi a Copacabana) e palesemente COMPLICE della protestantizzazione del Popolo santo di Dio. Lo facciamo ogni volta che attacchiamo, in modo volutamente forte, il leader di questa Gerarchia, colui che più di ogni altro oggi porta la bandiera dell'eresia modernista e che non ha più ritegno nel commettere gesti come questo, che secondo la Fede cattolica sono delle autentiche infamie.
      Poi lo facciamo ogni volta che denunciamo la deriva modernista dei movimenti post conciliari, nel nostro caso (avendone avuta diretta esperienza) in particolare combattendo le ereise del Cammino Neocatecumenale, che è l'espressione ecclesiale in assoluto più protestante e giudaica oggi esistente, strisciante, ed operante nella Chiesa, con la COLLUSIONE della Gerarchia che conta su di loro per protestantizzare e giudaizzare i cattolici.

      E per quanto molti lettori e molti cattolici prendano le distanze da noi e si straccino le vesti per il nostro linguaggio ritenuto troppo aggressivo, troppo caustico, troppo sopra le righe, noi continueremo a fare come facciamo, e questo può comprenderlo solo chi ha capito che la Menzogna e l'Eresia, più arrivano dall'alto, e più vanno combattute energicamente e severamente.

      Elimina
    2. Basti pensare, e scusate il termine, alla fogna chiamata "rinnovamento nello spirito" gruppo carismatico eretico e satanico, che ho denunciato recentemente in questo sito.
      Ho avuto notizia che una responsabile del lurido gruppo, ha fatto la proposta indecente di rientrare ad una coppia di amici fuggiti come me.
      Ieri ho detto chiaramente a questi amici che se ricadono in quello schifo, gli tolgo la mia amicizia

      Elimina
  6. @ Anna Rita

    Non metto in dubbio la Vs buona fede , nè quanto dici descrivendo il noto stato di una ampia quota della gerarchia, nonchè l'azione subdola di certi movimenti. Però sappiamo che non esiste un'altra chiesa e che il Signore non l'abbandonerà. Forse in passato ci sono state crisi più gravi dal punto di vista dottrinale , forse quella attuale è la peggiore. Dire Gesù sì , chiesa No finisce per far scivolare il tutto verso una dimensione non molto diversa da quella del protestantesimo.
    Oggi in tanti costruiscono la loro controchiesa e non vogliono più saperne di quella cattolica o puntano a modificarla a proprio gusto. Credo che il tradizionalismo (meglio il sedevacantismo) abbia fatto un grosso errore ad attaccare Benedetto XVI che rappresentava il tentativo di portare ancora avanti una linea comune. E' chiaro che nel momento in cui si propone la santità di alcuni papi (Roncalli e Wojtyla) lasciando cadere la beatificazione di altri (Pio XII) si pone la parola fine alla possibilità di correggere alcune derive di quella stagione.

    RispondiElimina
  7. Angheran,
    siccome stai rispondendo ad una mia riflessione circa l'operato di questo blog, si presume che l'elenco di posizioni anticattoliche da te riportato:
    - la teorizzazione di "un'altra Chiesa"
    - dire "Cristo sì, Chiesa no"
    - costruire una propria "contro-Chiesa"
    - modificare "a proprio gusto" la Chiesa Cattolica
    appartengano appunto a questo blog e alla nostra azione. Niente di più falso. Chi ha mai detto che cerchiamo un'altra Chiesa? La Tradizione è e sarà per sempre parte integrante della Chiesa Cattolica (l'unica esistente), cioè ne è e ne sarà sempre componente INTERNA. Noi non abbiamo mai detto di voler un'altra Chiesa, ma che la Chiesa Cattolica (quella veramente cattolica) oggi è invisibile, presente solo nella Chiesa cosiddetta DISCENTE, ma non nella Chiesa DOCENTE CONCILIARE. C'è poi na piccla parte di Chiesa docente, quella non conciliare, quei pochi vescovi tradizonali sparsi nel mondo, che fanno parte della Chiesa di Cristo Signore, ciò che rimane della Chiesa Cattlica da Lui istituita.

    E chi ha mai detto: "Cristo sì-Chiesa no" come affermano da sempre i miscredenti ed i catto comunisti?? Questo blog è stato apert e sussiste proprio per combattere a favore della Chiesa Cattolica, che però bisogna capire che non combacia, oggi, con la Gerarchia che la Rappresente, ma solo con CHI MANTIENE INTEGRA LA FEDE PORTATA IN TERRA DA CRISTO GESU'.

    E CHI HA MAI VOLUTO COSTRUIRE UNA "CONTRO- CHIESA"? Ti rendi conto di quello che dici? Sei perfino offensivo, perchè questo termine è stato rivendicato dai massoni: Mitterand, trentatreesimo grado della Massoneria francese ha detto che loro "sono la Contro- Chiesa. E qualunque fedele voglia costruire una contro-Chiesa ha dato di testa, ha smesso di essere cattolico, ha abbandonato l'obbedienza a Pietro. Mentre qui il caso è diverso: è Pietro che ha abbandonato Cristo e la Sua Chiesa, è Pietro che ha abbandonato noi, le sue pecore.

    Quindi qui non si tratta certo di "modificare a proprio gusto" la Chiesa, ma di essere fedele all'unica Chiesa che deve sussistere: quella cattlica findata da Cristo. Non siamo noi a voler modificare la Chiesa, COME S FA a dire una cosa del genere? E' Pietro, gli ultimi cinque "Pietro" che l'hanno modificata a proprio gusto.

    Voglio dirti che se vuoi seguire questa gente, sei libero di farlo, ma considera che poichè sono essi che stanno protestantizzando e giudaizzando la Chiesa, se li segui e se li difendi nel loro iniquo operato rinnegatore della dottrina di Cristo, il protestante sei tu.

    RispondiElimina
  8. Da quando la liturgia è stata completamente modificata, tutto è precipitato. Negli anni passati non si è fatto nulla per porvi rimedio anzi, andiamo incontro ad ulteriori stravolgimenti che allontaneranno altri fedeli, beh, a parte coloro che cercano fugaci "emozioni forti", finti baci e abbracci e poi chi s'è visto s'è visto. Insomma, come andare al corso di yoga o in una seduta terapeutica motivazionale di gruppo. Il livello è quello. E le nostre anime?
    Ma i sacerdoti?!!! Entrare nei blog e confrontarsi con i propri fedeli perplessi no eh? Eppure i computer li avete. Sveglia!!! Maria Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Se non esistesse la Chiesa cattolica tradizionale (ed esiste!) sarebbe meglio l'ateismo piuttosto che la Chiesa cattolica moderna di oggi!

      Elimina
    3. Beh no, l'ateismo proprio no. Tieni conto che chi non abita nelle grosse cittá o comunque in posti dove non esistono realtá tradizionali, per poter ricevere l'eucarestia deve andare alle messe NO. E per confessarsi idem. Magari è un bene appoggiarsi a qualche monastero o abazia ma in mancanza anche di quelli? Alcuni percorrono molti chilometri ogni domenica ma anche questo non è nella possibilitá di tutti. Certo, se un giorno tutte queste possibilitá mi verranno negate non so come reagirei. Maria Lu

      Elimina

  9. L’APOSTASIA È IN ATTO
    IL VESCOVO DI ROMA BERGOGLIO, PAPA FRANCESCO,
    ERETICAMENTE DISCONOSCE I NOVISSIMI. Ecco le prove...
    Lettera aperta di Conchiglia a Papa Emerito Benedetto XVI - Città del Vaticano SCV
    e a Sua Eccellenza Rev.ma Vescovo Diocesi di Chiaravalle-Senigallia (AN)
    Mons. + Giuseppe Orlandoni
    VI PARTE

    http://www.conchiglia.us/RIVELAZIONE_ITALIA/C_lettere/13.263_PAPA_Em_BENEDETTO_XVI_6a_Parte_L'Apostasia_e'_in_atto_Bergoglio_disconosce_I_Novissimi_13.10.13.pdf

    Documento in 6 parti all'interno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse costoro esagereranno ma è un dato di fatto che il papa, invece di parlare da papa, parla da bettolaro, o frequentatore di bettole che dir si voglia. Quindi ne spara a più non posso senza rendersi conto che così non solo umilia la sua dignità ma getta nel fango la stessa fede, nelle sue espressioni più tradizionali e devote.... E' un TOTALE DISASTRO, non è un papa!

      Elimina
    2. ECCO CHI E' IL FALSO PAPA, Bergoglio!
      ce lo spiega Gesù...

      tratto da:
      messaggidagesucristo.wordpress.com

      15 Ottobre 2013 – I piani, in cui tutto ciò che è Vero sarà bandito, sono stati elaborati dalla trinità sacrilega.
      Inviato da Messaggi da Gesu Cristo ⋅ ottobre 30, 2013

      Mia amata figlia prediletta, è Mio desiderio che tutti i Miei sacerdoti, di ogni denominazione Cristiana, comincino a mettere al sicuro i Santissimi Sacramenti. Coloro che sono nella Chiesa cattolica testimonieranno per primi la distruzione e la profanazione dei Sacramenti. Coloro che sono fedeli a Me, Gesù Cristo, si prepareranno diligentemente per questo terribile deserto in cui verrà immersa la Mia Chiesa. Dovete prepararvi adesso, perché sarà attraverso la vostra fedeltà che tutti i figli di Dio saranno in grado di ricevere i Sacramenti nel loro santo stato.

      A tutte le altre chiese Cristiane dico questo. Ricordartevi la Mia Promessa di tornare nel Grande e Glorioso Giorno della Mia Seconda Venuta. Sappiate anche che, negli anni che la precedono, tutti coloro che Mi seguono dovranno affrontare prove terribili. Quelli che si succederanno nelle nuove posizioni di potere all’interno di tutte le confessioni, saranno guidati dal falso profeta e tutti ripeteranno le sue parole e copieranno le sue azioni.

      Guai a coloro che si schierano con il falso profeta, perché lui è l’antitesi di Giovanni Battista e sarà il precursore dell’anticristo che governerà su tutti voi.

      Voi sarete protetti da Me, perché presto Io sarò tutto ciò che avrete per guidarvi. Dovrete fidarvi solo di Me riguardo alla Verità, quando sarete influenzati dalle eresie che vi saranno presentate come la nuova forma di moderna teologia cristiana. Come è astuto Satana, perché lui non provocherà mai scandalo, invece vi condurrà, per mezzo di quelli che lo servono, verso una nuova interpretazione contorta e capovolta della Mia Santissima Parola.

      I piani in cui tutto ciò che è Vero sarà bandito, sono stati elaborati dalla trinità sacrilega. Tutto ciò piacerà al mondo laico, quando l’avidità umana e la volontà di ignorare il peccato saranno presentati ai fedeli attraverso tutte le chiese Cristiane. Questo giorno è stato scolpito nella pietra e sarà la beffa finale, permessa da Dio, prima che Egli mandi Me, il Suo unico Figlio, per riunire tutti coloro che rimangono fedeli alla Parola di Dio. Quando le menzogne vi saranno presentate, sembreranno una buona cosa. La caratteristica dell’umiltà sarà comune a tutte le vostre chiese, poiché sarà mostrata da quelli tra loro che vi ingannano.

      Ogni qualità che viene associata a Me, il Mio Amore per i poveri, il Mio Amore per i deboli e gli umili, la Mia condanna dell’avidità, dell’avarizia e della lussuria, servirà come parte degli argomenti usati per costringervi ad accettare questa nuova dottrina, questa nuova unica religione mondiale, per preparare il mondo alle governo dell’anticristo.

      Come Dio d’Amore, vi do questi avvertimenti per salvarvi. Prestatemi attenzione ora. Vi chiedo solo una cosa: rimanete fedeli alla Mia Santa Parola. La Mia Santa Parola vi è stata data nella Sacra Bibbia. Non potrà mai cambiare. Ma i nemici di Dio distorceranno i suoi significati. Quando questo accadrà, respingete quelli che vi dicono che Dio avrebbe approvato tali modifiche. Niente potrebbe essere più lontano dalla Verità.

      Il vostro Gesù.

      Elimina
    3. IL FALSO PROFETA E' BERGOGLIO
      IL FALSO PAPA FRANCESCO
      capace più di ogni altro di apparire con la FALSA UMILTA'
      non è un caso che abbia scelto il nome di Francesco ...

      Elimina
  10. Dice bene A. Rita: sono i pontefici conciliari e post-conciliari ad aver dato questa incresciosa svolta nella nostra Chiesa. E sinceramente continuo a non capire in alcuni blogs "tradizionalisti" i sottili e continui distinguo ad esempio nei riguardi di Ratzinger, che avrà certamente fatto alcune cose buone, ma che non scordiamoci ha ratificato gli incontri con infedeli ed eretici in quel di Assisi fatti dal predecessore; ha visitato moschee (andandoci scalzo in segno di rispetto e pregandoci rivolto verso la Mecca insieme al Mufti); ha visitato sinagoghe con tanto di abbracci e parole suadenti sull'unico Dio che ci accomuna; ha visitato templi luterani con tanto di benedizione finale, tipo a Roma...ecc ecc. Perciò l'atteggiamento di questo attuale papa non è nato da un caso, ma ha una storia alle spalle e il papa emerito (che trovo incredibile che abbia dato le dimissioni da papa come fosse stato un capo condominio e poi ha continuato a ricevere persone, ad esempio LIno Banfi) non è certo stato una perla in questa triste sequenza che dura da cinquanta anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido. L'invenzione, la CREAZIONE DAL NULLA, dell'istituto del papato emerito, è quanto di più terrifico abbia compiuto Ratzinger nel suo pontificato. L'opera più modernista ed in totale rottura con la Tradizione che abbia mai messo in atto. Direi che con questa iniziativa - paragonando i suoi gesti modernisti ad uno spettacolo pirotecnico - abbia fatto il "botto finale".

      Elimina
  11. http://www.petizioni24.com/dimissioni_per_papa_francesco_bergoglio_non_e_un_vero_papa

    firmate anche voi per mandare a casa papa francesco

    RispondiElimina
  12. guardate l'omelia del 12 maggio 2014 dove addirittura papa francesco(da 'buon'gesuita new age)parla dei marziani facendo un esempio ma instillando subdolamente nei fedeli la loro accettazione senza mettere minimamente in dubbio la loro provenienza come ci avverte la Bibbia in 1giovanni 4:1-6 -Diletti, non crediate ad ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se son da Dio, perché molti falsi profeti sono usciti fuori nel mondo. ....

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.