Per la maggior Gloria di Nostro Signore cerchiamo persone disponibili ad eventuali Traduzioni da altre lingue verso l'Italiano. per chi si rendesse disponibile puo' scrivere all'indirizzo Mail: cruccasgianluca@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

giovedì 1 maggio 2014

"Dunque è un falso concilio che ha instaurato l'ERESIA modernista ai vertici e progressivamente nel corpo della Chiesa facendo venire alla luce una anti-chiesa governata da antipapi"...



 http://2.bp.blogspot.com/-x7TaEQtngVU/TzkrMUXx7OI/AAAAAAAAApQ/81uCpz4VBWc/s1600/ZATTERA.jpg

" Cari amici, leggendo il dibattito seguito all'articolo sullla S.Messa "non una cum " pubblicato dal ns Gianluca ho notato un eccessivo nervosismo e, mi pare, un'eccessiva incertezza dottrinale sia pure in questi tempi così difficili in cui viviamo. Il nervosismo credo sia da imputare alla presenza provocatoria di eretici ostinati che idolatrano i loro capi modernisti e apostati della Santissima Fede Cattolica. Ma perché risponder loro ? Ostinatamente scelgono il Male, rallegrandosi di quanto Satana sia popolare (poiché di ciò in fondo si tratta) e allora non c'è che da applicare serenamente e immediatamente Tito 3:10, 11.

Invece col prossimo(e prima ancora con noi stessi) che cerca la Verità Cattolica cioè la Verità di Cristo in questi tempi in cui l'eresia e l'apostasia confondono astutamente moltissime persone, che realmente corrono il rischio di perdere il loro bene più prezioso, la loro anima, occorre pazienza ( nella ricerca spirituale) e chiarezza.nelle risposte.

La pazienza ( la capacità di patire restando fedeli ) ce la dà Cristo stesso se lo preghiamo intensamente e di continuo, mentre la chiarezza nelle risposte la dobbiamo cercare nelle Sacre Scritture e nel magistero infallibile dei veri successori di Pietro, che hanno trasmesso e spiegato infallibilmente le parole del Cristo nel corso dei secoli.  Dottori, teologi , santi e "maestri" vari hanno una qualche utilità solo nella misura in cui confermano quell'insegnamento, sennò confondono aiutando obbiettivamente il nemico. Ora alla luce di quest'affermazione faccio alcune considerazioni:

1) E' facilmente dimostrabile che il concilio Vaticano II ha NEGATO l'insegnamento bimillenario della S.Chiesa Cattolica  nei Dogmi, nei sacramenti, nella morale( contrapponendosi volutamente, tra l'altro, al Concilio di Trento ); dunque è un falso concilio che ha instaurato l'ERESIA modernista ai vertici e progressivamente nel corpo della Chiesa facendo venire alla luce una anti-chiesa governata da antipapi ( ce ne erano già stati 40 nella vera Chiesa ). Questi anti-papi avendo aderitoe messo in pratica tutte le eresie di Vaticano II Sono eretici formali e apostati ( l'ultimo è solo un laico non avendo ricevuto gli ordini validi ) e quindi, non facendo parte della Chiesa Cattolica, non sono cattolici e non possono essere definiti" Papi ", se non che a livello giornalistico e mondano.

2) Cristo Gesù disse ai discepoli di Emmaus "O stolti e tardi di cuore a credere a tutte le cose che i profeti hanno proferito !": essi fuggivano poiché erano rimasti attoniti e confusi dalla morte del Messia. Secondo i loro ragionamenti teologici non doveva andare così...erano in buona fede ma stavano ignorando le S.Scritture e N.S. li rimprovera...forse oggi ci rimprovererebbe allo stesso modo poiché nelle nostre "lamentazioni" mostriamo di non tener conto né delle S: Scritture né delle Profezie. Daniele, i Vangeli, 2 Tessalonicesi , l'Apocalisse, Quito, Fatima , la Salette...Sì, come fa vedere il profeta Daniele in Dn 9: 27 " nel Tempio vi sarà l'abominazione della desolazione e fino alla consumazione e al termine PERDURERA' LA DESOLAZIONE". Proprio come sta accadendo in Vaticano...! " L'uomo del peccato, il figlio della perdizione", gli antipapi apostati, siede sul Seggio di Pietro ! 


 http://filipinofreethinkers.org/wp-content/uploads/2011/08/Religion-Overthrowing-Heresy-And-Hatred.jpg


3) Considerando questa tremenda realtà che significato assume la " messa una cum "? Cioè, che significato può avere inserire una terribile menzogna, per non dire bestemmia, nel cuore della S, Messa ? Dire al Signore, nel momento tra i più intimi e solenni, " degnati Signore di pacificare, custodire, adunare, governare (la tua Chiesa)...INSIEME CON ( una cum) il tuo servo e nostro Papa "... e quest'uomo magari è l'anticristo Wojityla, il baciatore del corano, colui che decine di volte ha affermato davanti a tutto il mondo che i cristiani hanno lo stesso Dio dei mussulmani e ebrei, bestemmiando così la SS:TRINITA' e prendendosi gioco del sangue di milioni di Martiri !?? O, in questo periodo, il profanatore , il laico Bergoglio ? Che timor di DIO mostrerebbe colui che cosciente di  tutto ciò continuasse a frequentare simili messe ? Ma , anche questo è un frutto delle eresie sottili che sono presenti nell'ambiente "tradizionalista " dove non pochi , non tenendo conto dell'Insegnamento Infallibile, ed esaltando il parere umano di alcuni teologi, pensano che l'elezione di un eretico da parte di altri eretici possa fare un vero Papa Cattolico. Ma un eretico non può essere Papa neppure "materiale "( ecco che fa capolino  la filosofia e il vuoto inganno di cui parla l'apostolo)  dato che non è neanche cattolico .   Così costore  non fanno altro che contristare lo Spirito Santo e attirare su di sé uno spirito di confusione e menzogna.



Infine , riflettiamo: l'eresia e la Grande Apostasia sono venute per una carenza di Messe e Sacramenti ? No, di certo ! La Chiesa negli anni 50 elargiva gli stessi sacramenti di sempre. E allora ? Allora, " ...i sacramenti sono dei veri strumenti nelle mani di DIO, che per l'obbiettiva posizione del Rito PRODUCONO LA GRAZIA IN COLORO CHE NON VI PONGONO OSTACOLO..."(Dizionario di teologia dommatica per laici-cardinali P.Parente e A. Piolanti )...Ecco ciò che è accaduto: semplicemente hanno perso la Vera Fede, lentamente nel corso dei decenni, corrosa e svuotata anno dopo anno dalla molteplice, polimorfica eresia modernista. L'eresia fu l' OSTACOLO che si oppose alla GRAZIA di Dio e che rese inefficaci, per coloro che scelsero di separarsi dall'Insegnamento Infallibile, i Sacramenti.  Per questo l'ottenimento della PURA FEDE  è la perla preziosa che dobbiamo chiedere a GESU' CRISTO per poi conservarla con la preghiera , lo studio delle Sacre Scritture e dell'insegnamento infallibile dei veri Papi e, infine, le opere.
E' su questo punto che siamo deboli e corriamo grossi rischi : troppi maestri dubbi, troppe eresie più o meno SOTTILI ( ambiguità, soggettivismo, distacco/trascuratezza riguardo all'Insegnamento Infallibile etc. ) e troppo poco studio. Così apostati e falsi tradizionalisti trovano facilmente il varco nella nostra sincera ma debole FEDE. Così, alla fine prevale il padre della menzogna mediante i suoi ben istruiti servi. Ma noi tutti rimanendo uniti a Cristo mediante il Santo Rosario, protetti da Maria SS nostra Regina Celeste potremo evitare di essere predati " per mezzo della filosofia e di un vuoto inganno, secondo la tradizione degli uomini, secondo gli elementi del mondo, non secondo CRISTO". In modo che, quando tornerà, il Signore trovi Fede sulla terra.   

Stat Veritas

35 commenti:

  1. una domanda per capire; perchè reputi nell'articolo che questo papa non possa essere nemmemo materialmente papa?
    Grazie per la spiegazione.
    CZC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brevemente, tralasciando la filosofia che complica dannosamente ogni cosa sacra già definita, La Chiesa insegna ( Papa Eugenio IV, Concilio di Firenze; Papa Paolo IV, Bolla cum ex Apostolatus, di perenne validità; Card. Bellarmino; Canone Dir. Can. 1917 art. 188 etc. ) infallibilmente che UN ERETICO NON PUO' ESSERE PAPA ! Poiché chi non è cattolico, proferendo l'eresia, non può essere alla testa della Chiesa cattolica, ma ne è fuori. Ora chiunque creda e promuova la rivoluzione del Vaticano II rinnega Trento e il depositum fidei di duemila anni di storia della Chiesa. Dunque costui è totalmente eretico e fuori della Chiesa, qualsiasi abito indossi e da qualsiasi balcone si affacci. Dunque la domanda è: il laico Bergoglio crede e promuove le teorie blasfeme di Vaticano II o no ? E' evidente che sì ed in modo meno sofisticato e ipocrita dei suoi 5 colleghi antipapi che l'hanno preceduto. Ed è evidente che secondo le leggi della Chiesa, la sua elezione fatta da cardinali eretici e illegittimi quanto lui, secondo la Chiesa NON E' VALIDA . Benché travestito da Papa ( ma anche su questo è stato più sobrio- forse avendo un gusto laico/protestante ) anche lui è solo un Antipapa ( la chiesa usa questa parola, e non " papa materiale" ) come Anacleto II, i 5 di quest'ultimo periodo e altri 39.
      (STAT VERITAS)

      Elimina
    2. grazie per la spiegazione, ma quindi la spiegazione della tesi di Cassiciacum, rispetto al sedevacantismo integrale ( quello che adesso tu mi hai spiegato ) non " vuole " provare la pertinacia, altrimenti non saprebbe spiegare la continuità apostolica?
      Quindi, sempre per capire ancora meglio io; come si può rispondere a chi contesta proprio questo ai sedevacantisti? ( cioè la mancanza di continuità con gli apostoli e Pietro ecc...? )
      Grazie di nuovo per l'approfondimento
      CZC

      Elimina
  2. Articolo tutto vero,vero,vero!
    Ogni tanto leggo il blog "riscossa cristiana" dove cercano disperatamente di camminare nel labirinto che questi "tradizionalisti", seguaci di Fellay, si sono autocostruito per adempiere al meglio la schizofrenica idea "capo (papa) sì ma sbaglia e non si obbedisce".
    Ogni tanto compare un articolo di persona sbalordita che cita questo o quell'errore di Bergoglio o cita una dotta analisi sullo sfascio ecclesiale interrogandosi del perchè il papa non agisca per il bene della chiesa e dei cattolici....

    Mi torna sempre in mente la situazione in Cina durante la rivoluzione culturale del 1965, osannata dai marx-maoisti nostrani impietosi collusi dei crimini colà svolgentisi.
    Mao , l'astuto, pur se vecchio, per non perdere il potere a cui aveva tenuto fin dalla giovinezza, scatenò due sezioni di guardie rosse , che presero ad eliminarsi a vicenda. Quelli che morivano invocavano Mao, il grande timoniere, perchè non sapeva nulla di quanto accadeva. Invece sapeva tutto ed era lui che gestiva la confusione e la lotta delle due fazioni per essere sicuro che il suo potere non sarebbe vacillato.
    Chiedo scusa del paragone, forse esagerato, ma questa realtà storica, che lessi su "Mao. la storia sconosciuta", mi torna in mente notando i silenzi del Woityla, del Ratzinger, e del Bergoglio, di fronte alle invocazioni disperate dei cattolici confusi e privi di guide sagge.

    RispondiElimina
  3. Grazie mille ai Redattori e all'Autore per l'interessante articolo, fonte di serie riflessioni.
    Non concordo però sul punto in cui viene definito "il figlio della perdizione". Più tardi spiegherò la mia piccola opinione.

    RispondiElimina
  4. Emilio Cotogno2 maggio 2014 13:54

    bene... però c'è un problemino. qui VEDIAMO SECONDO L'UOMO e non secondo Dio. A Dio cosa interessa se non la salvezza delle anime che ancora stazionano nei miasmi del NO? E noi pensiamo che un fedele, un consacrato, una monaca o frate che per tutta la vita hanno sentito dalle proprie orecchie solo ed esclusivamente il NO, vada con tranquillità nella messa della Tradizione dei sedevacantisti? Noi stessi, prima di arrivare alle conclusioni soprascritte, dove seiamo approdati per seguire la prima volta una messa Tridentina? in una messa "non una cum"?

    gli istituti sono regolati da un carisma. Ci sono 2000 anni di Chiesa alle spalle, una Chiesa Apostolica Romana che ha una espansione mondiale. Poi, in seguito alle eresie e modernismo del CV2 un Lefebrvre (prima che forse noi nascemmo) costituisce una fraternità che VOLUTAMENTE è unita ai papi modernisti del post concilio, ma non ne riconosce e resiste ai loro errori velenosi, riprendendo nel contempo la Messa Tridentina. Lefebrvre SAPEVA dei veleni di questi papi. Non era stupido come pensiamo noi, nuovi Maestri e nuovi Teologi del Tradizionalismo che, al contrario di Lefebrvre che sapeva delle eresie papali ma li riconobbe lo stesso, sappiamo "vedere" in questi tempi di tenebre scure e fitte.. Ma non consideriamo che nella storia della Chiesa ogni carisma ha un valore unico.

    gli istituti sedeplenisti attirano e richiamano i fedeli che sono nel passaggio dal NO al VO. Se i questi fossero sedevacantisti, i cattolici che sarebbero invitati ad approdare nella Tradizione non azzarderebbero ad andarci perchè riterrebbero scismatica la fraternità. E dunque non perverrebbero alla Messa Tridentina. Stessa situazione i FI, i quali avendo in più le parrocchie ed essendo una cum, hanno attirato una marea di fedeli alla tradizione. Per tal motivo deve esistere questo carisma sedeplenista. Un giorno si riuscirà a trovare una soluzione a queste tenebre, a questa continuazione apostolica deformata, deturpata e danneggiata, mancante. Ma per ora, per come sono i tempi, è prematuro parlare di sedevacantismo non riconosciuto = eresia automatica.

    Oggi, in questi tempi drammatici di buio, la Chiesa ha bisogno di una fraternità di "passaggio"..
    Dio sa come attirare i suoi figli perduti nei miasmi del modernismo, sa che molte congregazioni religiose che pregano e fanno penitenza sono purtroppo in comunione con questo papa. Pensiamo alle suore di clausura vicino casa nostra, che pregano nel NO e sono papolatre, e si sentono nel giusto...

    DIO sa che dopo 2000 anni di papato, è duro per una congregazione o un fedele, rinunciare al CV2, figurarsi a proclamare una sede vacante. Sa che una congregazione, o un fedele, un consacrato, mai passerebbe direttamente dal NO al VO "non una cum". Sa che hanno bisogno di sentirsi fiduciosi con Messe Tridentine in comunione con Papa e Vescovo locale, come sempre hanno sentito per tutta la loro vita. Gli stessi sedevacantisti sono passati da Lefebrvre a carattere sedeplenista.

    Per il resto, siamo uniti davvero..Siamo nel buio totale, Dio non lascera che Lo Spirito Santo non ci illumini per capire la strada da intraprendere, dovrà essere una strada giusta e non la costruzione di una chiesa parallela come allertava don Curzio....Non sarà magistero il suo, però ha considerato i rischi, e quelli bisogna davvero tenerli presenti se non vogliamo andare come ciechi. Il sedevacantismo fa la stessa paura del papa eretico. Ambedue sono una incognita per il futuro. Siamo uniti. Servono per questo passaggio cruciale sia i sedeplenisti che i sedevacantisti.

    Non dividiamoci perchè facciamo il giochetto di "colui che divide" e non demonizziamo nessun carisma nella Tradizione che porta conversioni a Dio.. In fondo ANCHE I SEDEVACANTISTI PRIMA DA Lì SONO PASSATI. Senza i sedeplenari oggi non c'erano quelli dell'IMBC ad esempio, a spingere sull'accelleratore oltre, nel sedevacantismo, come sappiamo

    RispondiElimina
  5. Emilio Cotogno2 maggio 2014 14:03

    Meglio un fedele che ricostruisce la sua Fede con la vera messa cattolica tridentina in una comunità VOLUTAMENTE sedeplenista, piuttosto che un fedele che per il terrore del sedevacantismo rimane nei veleni della NO.

    Per noi è facile oggi parlare di sedevacantismo, ma per tutti gli altri nostri fratelli che sono ancora imbrigliati nella papolatria che istilla giornalmente i massmedia massonici (e non come ai tempi del Bellarmino o san Tommaso... Prima i fedeli neanche sapevano se c'era o no un papa in vaticano, bastava loro la S. Messa del mattino presto prima di andare ai lavori di campagna) questi fratelli nostri di oggi accecati, come faranno AD ACCOGLIERE LA GRAZIA DI AVER APERTI GLI OCCHI ALLA TRADIZIONE se già proponiamo una MESSA STACCATA DA CONCILIO ULTIMO E PURE SEDEVACANTISTA?

    Lasciamo fare a Dio. Fate bene a gridare al sedevacantismo per muovere i miasmi neri della situazione nello scranno di Pietro, e muovere la Chiesa in una decisione che Le sia vitale. Ma non colpevolizziamo o denigriamo Fraternità che ci hanno aperto gli occhi a tutti, e dalle quali tutti noi siamo passati per la Messa tridentina una cum, che prudentemente abbiamo accettato perchè nessuno POTEVA DIRCI CHE FOSSE SCISMATICA, ma papa B16 l'ha promossa con il SP, il PAPA HA DETTO CHE SI PUò andare, DUNQUE CI VADO E NESSUN amico del mio gruppo rns o neocatecumeno o parrocchia o medjugorjano può denigrarmi....

    Ora è un terribile passaggio nel Mar Rosso. Ci aspettano le prove del deserto per raggiungere la terra promessa. Uniti e non divisi, sedeplenisti e sedevacantisti, finchè Dio non permetterà di uscire dal tunnel che noi della Tradizione Ecclesiale abbiamo avuto la Grazia di vedere.
    Non esistono falsi tradizionalisti. Attenzione a certe affermazioni che ci dividono! Ed attenzione a non sputare sui piatti dove ci hanno lasciato mangiare con amore veramente fraterno, e che ci hanno continuato all'inizio del cammino nella Tradizione, quando abbiamo lasciato i nostri gruppi modernisti, ad attrarrci alla Messa Cattolica vera e salvare di conseguenza la nostra anima dai veleni del CV2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mancava emilio cotogno... Ma fate qualcosa di serio!

      Elimina
    2. No, sono tutto il giorno a pensare alle loro fisime mentali come se la Chiesa dovesse rimanere mummificata all'anno 1000!!!! Ma aggiornatevi!!!!!!!!!!!

      Elimina
  6. Emilio Cotogno2 maggio 2014 14:21

    E ricordiamo che anticamente i fedeli imbevuti della grazia della Vera Messa Cattolica, avrebbero pregato e tanto perchè Gesù Cristo avesse salvato la Chiesa da Lui fondata, dunque preghiamo e non dividiamoci tra noi della Tradizione, dissipando preziose energie per combattere il modernismo e le gravi eresie papali, invece di dividerci tra noi come desidera il diavolo.

    RispondiElimina
  7. anonimo, pensa, medita e prega che è meglio....

    RispondiElimina
  8. allora....
    dato che il repellente satanista IMPERTERRITO incurante di ogni richiamo, continua a vomitare i suoi bestiali oltraggi a Nostro Signore e alla SS.ma Vergine Madre Nostra, gli consiglio di vedere la seguente testimonianza di una persona che- PER VOLONTA' DI DIO STESSO- ha fatto un viaggio all'INFERNO:
    una dottoressa americana (odontoiatra) che era atea e viveva nel peccato grave, dopo tale viaggetto, fatto in stato di COMA (corpo in parte carbonizzato da un fulmine) è tornata in vita per miracolo, e poi, guarita e CONVERTITA per Grazia di Dio, ora gira il mondo con la missione di AVVISARE I PECCATORI sul pericolo che corrono se non si convertono. Fa questo per la sola gloria di Dio.

    http://www.youtube.com/watch?v=Jnj44Wehuh8
    15 luglio 2013

    http://www.youtube.com/watch?v=79SIwaGjIlE

    http://www.youtube.com/watch?v=dkcZlhwkx9Q
    Gloria Polo - alle porte del cielo e dell'inferno

    chissà che sentendo tale testimonianza DIRETTA dell'"ambientino" infernale (ETERNO), il bestiale blogger possa rinsavire, vedendo che cosa lo aspetta, e pentirsi prima di arrivare sull'orlo della tomba....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. correggo, si tratta di una signora colombiana: i fatti avvennero il 5 maggio 1995 a Bogotà in Colombia.
      Fu salvata dall'inferno, a cui era DESTINATA in punto di morte, grazie alla preghiera umile di un uomo, a lei sconosciuto, che, impietosito, pregò guardando la foto della donna CARBONIZZATA sul giornale !
      ----------------------------
      ...il mio corpo fu bruciato in modo orribile, sia all’interno che all’esterno. Questo corpo che voi ora avete davanti, risanato, lo è per la grazia della misericordia divina. Il fulmine mi aveva carbonizzato, io non avevo più i seni e praticamente tutta la mia carne e una parte delle mie costole erano scomparse. Il fulmine è uscito dal mio piede destro dopo aver bruciato quasi completamente il mio stomaco, il mio fegato, i miei reni e i miei polmoni.
      Io praticavo la contraccezione e portavo una spirale intra uterina in rame. Il rame essendo un eccellente conduttore d’elettricità, carbonizzò le mie ovaie. Mi trovai perciò con un arresto cardiaco, senza vita, il mio corpo aveva dei soprassalti a causa dell’elettricità che aveva ancora. ....Le mie carni morte e bruciate mi facevano male. Esse sprigionavano fumo e vapore. ...

      (era atea pratica, pur andando a Messa):
      Quando uscivo con i miei colleghi dell’università, dicevo loro che Dio non esisteva e che noi eravamo un prodotto dell’evoluzione. Ma in quell’istante, là, nella sala operatoria, io ero veramente terrificata vedevo dei diavoli venire verso di me perché io ero la loro preda. Dai muri della sala operatoria io vidi spuntare molta gente.
      All’inizio, sembravano normali, ma in seguito essi avevano dei visi pieni di odio, detestabili. In quel momento, per una certa perspicacia che mi fu data, capii che io appartavo a ciascuno di loro.
      Io compresi che il peccato non era senza conseguenze e che la menzogna più infame del demonio, era quella di far credere che egli non esisteva.
      Io li vedevo tutti venire a cercarmi, immaginate il mio spavento! Il mio spirito intellettuale e scientifico non mi era di nessun aiuto. Io volevo ritornare nel mio corpo, ma quello non mi lasciava entrare. Io corsi allora verso l’esterno della stanza, sperando di nascondermi da qualche parte tra i corridoi dell’ospedale ma di fatto finii di saltare nel vuoto.
      Io cadevo in un tunnel che mi aspirava verso il basso. All’inizio c’era della luce e questo assomigliava a un alveare d’api. C’era moltissima gente. Ma presto cominciai a discendere passando per dei tunnels completamente oscuri.
      Non c’è alcun paragone tra l’oscurità di quel luogo e la più totale oscurità della terra quando non potrebbe comparire la luce delle stelle. Questa oscurità suscita sofferenza, orrore e vergogna. L’odore era pestilenziale. ....


      http://www.parrocchie.it/correggio/ascensione/gloria_polo_un_passo_inferno.htm

      http://gerardoms.blogspot.de/2011/07/gloria-polo-miserere-nostri-domine.html

      Elimina
    2. Mille grazie dell'informazione ! Sto andando a vedere...questa testimonianza si aggiunge alle due che lessi 1 mese fa per gli Usa, dove un camionista ed un neurochirurgo hanno avuto una visione dell'Aldilà ed hanno descritto. Ovviamente il materialista convinto intende sostenere che sono solo allucinazioni prodotte dal chimismo cerebrale in carenza di ossigeno. Lasciamoli pure credere ciò per paura di dover credere ad Altro !

      Elimina
    3. corrige: "....capii che io appartenevo a ciascuno di loro"

      Elimina
    4. circa la signora tornata in vita, credo che il racconto intero sia da prendere con le molle, causa diverse stranezze di discorsi da lei riferiti, (diciamo "alla Medjugorie" per intenderci)....certo facciamone tesoro, se vale la sostanza del fatto miracoloso : guarigione straordinaria del corpo (specie se, stando alle cronache era non in coma, ma proprio morta, vedasi arresto cardiaco e morte clinica ) e nuova vita dell'anima, si vede conversione sincera, ma per il resto, viaggio e dialoghi nell'aldilà conviene prudenza, nel confronto puntuale con la retta dottrina cattolica.
      lyz

      Elimina
    5. Tutte allucinazioni! Venditori di fumo!!! Quanti soldi hanno dato alla signora????

      Elimina
  9. Caro Emilio, ho letto con gioia personale questo tuo intervento pieno di fede in Cristo ! Hai tutte le ragioni, ma considera che chi è arrivato in una posizione di decisione , dopo aver letto e studiato il Concilio VatII e le azioni dei "papi" inerenti, NON può non proclamare quella che si ritiene la verità sul concilio e quel che ne è seguito.
    E' verissimo quanto scrivi che ognuno di noi è passato piano-piano a capire , passando dalle messe "di tradizione" alle messe NON "una cum papa", ma comprenderai pure che se è duro da digerire, bisogna pur che si dica quel che si è scoperto .
    Del resto la confusione attuale fa giocare molti pseudo-teologi a quisquiliare sul perchè e per come il papa (lecito e canonico) possa dire e fare cose in contrasto con la dottrina di sempre.

    E' proprio vero, siamo in tempi terribilmente oscuri ed il Signore sta aspettando che tutti i cattolici che hanno sempre confidato nella Chiesa e nel Suo aiuto, aprano gli occhi.
    Ma chi è approdato con sofferenza a dichiarare la sede vacante, NON PUO' tacere per non scandalizzare gli altri !
    Vedi bene che qui arriva il veleno di ogni risma e setta; dai settari che si ritengono vera chiesa cattolica agli atei intemerati.
    Perchè? Già lo scrissi nel tema precedente: in questo blog si parla così chiaro che, forse, la schiuma di rabbia di Satana, insiste qui perchè è troppo pericoloso far aprire gli occhi !

    Aggiungi il fatto che dei nc qui arrivano spesso, da anni perchè non resistono alla curiosità di leggere cosa si scrive. La loro curiosità morbosa ha dentro di sè il germe della ricerca di verità pur così terribile per loro che sentono insegnamenti completamente differenti ! Eppure !.....

    Se tu ti inserisci in alcuni blog per fare commenti come quello di adesso, verresti bannato immediatamente perchè fai ragionamenti pericolosissimi per la fiducia da mandria della massa dei cattolici che non volgiono sapere nè udire di disastri.
    Perchè ?
    Perchè udire e rendersi conto di un disastro impegna la mente e lo spirito ad agire di conseguenza, ma la maggior parte degli esseri umani preferisce che altri pensino per lui.
    Ed i cattolici si sono abituati da secoli , specialmente in Italia, ad avere vescovi ed un papa che comanda e definisce, quindi il pensiero che un papa non vi sia più terrorizza al punto tale che si elimina il pensiero stesso !
    Grazie del tuo commento, da parte mia.

    RispondiElimina
  10. Oggi ricorre la solennità di S. Atanasio: è proprio il caso di invocarlo perché ci aiuti a difenderci (ed a liberarci, se possibile) da questi nuovi eretici, arroganti ed intolleranti come e forse più di quelli che egli ebbe a combattere ai suoi tempi. Oggi l’eresia sembra più vasta di quella dei tempi di S. Atanasio, per cui preghiamolo intensamente, affinché ci dia man forte e interceda per noi presso la Santa Vergine (Regina delle Vittorie) per sconfiggere questi nuovi eretici. Ad Jesum per Maryam

    RispondiElimina
  11. Gentile Emilio, è vero a Dio interessa la Salvezza di tutte le anime: per questo a mandato IL FIGLIO Unigenito, che ha costituito la S: Chiesa, che ha trasmesso la S. Fede e i Sacramenti per tutte le generazioni, fino al momento della Sua Venuta. Ora, come è scritto la S. Messa ( come per tutti i sacramenti ) non ha effetto salvifico per chi pone un "ostacolo " ( obicem ). Come lei ben saprà non v'è ostacolo più grande dell'eresia che pone colui che la professa FUORI della Chiesa. E come lei ben sa non v'è eresia più grande del modernismo che riassume tutte le altre ed è la trasmutazione satanica del Cattolicesimo in aliud, come stiamo vedendo. Come vede Emilio il problema non è semplicemente novus o vetus ordo ma il Problema è la VERA FEDE che moltissimi in Europa e nel mondo hanno perduto. Vittime o colpevoli ? Dio lo sa ! Ma è certo che la Salvezza delle anime non si realizza semplicemente e principalmente con " il passaggio dal NO al VO; ma veramente ed essenzialmente con il passaggio dall'eresia alla Vera e Integra Fede Cattolica. La Chiesa, come ho mostrato nell'articolo, afferma che UN ERETICO NON PUO' ESSERE PAPA, AFFERMARE IL CONTRARIO E' ERESIA, come è eresia affermare che un cattolico possa disubbidire ad un Vero Papa esprimentesi sulla Fede e la Morale. Questi che affermano queste eresie, questi sì che sono "nuovi maestri e nuovi teologi" ( persone che arrivano a falsificare bolle papali pur di affermare le loro eretiche teorie) e non quei cattolici che il Signore spinge a riprendere l'Insegnamento Infallibile dei suoi Vicari al fine di non essere ingannati.

    RispondiElimina
  12. continua...

    Signor Emilio non c'è una terza posizione tra il Cattolicesimo e l'eresia...tra Cristo e Belial ! Certo il singolo può fare un percorso personale che in diversi momenti presenta una conoscenza ancora incompleta della Verità per giungere infine alla CONVERSIONE ALLA VERA FEDE. Ma questo non c'entra nulla con Organizzazioni Religiose Pseudo- Tradizionaliste proponenti eresie sottili, avvolte in capziosi ragionamenti filosofici che sono veri vicoli ciechi, nubi senz'acqua, nelle quali alla fine si resta separati dalla Vera Fede, separati dalla Salvezza eterna. I falsi maestri agitano lo spauracchio della" chiesa parallela " come se l'antichiesa apostatica vaticano secondo potesse essere considerata la Chiesa di Cristo; la Chiesa è Una, quella di coloro che possiedono la VERA FEDE e i Sacramenti! Oppure "l'uomo nero" del Sedevacantismo. Ma quest'ultimo non è altro che LA CONSTATAZIONE DELLA REALTA'( e l'annuncio del suo avvento ) per continuare a essere in Cristo e per Cristo per essere al momento della Sua Venuta con Lui. Ripeto: la Crocifissione era insopportabile, ma dovettero farsi forza e comprendere...e agire. Gentile Emilio se vuole salvare la sua anima e desidera aiutare il suo prossimo ( cosa di cui non dubito ) veda veramente la realtà con gli occhi di Dio studiando la sua Parola ( con particolare attenzione alle profezie, anche di Maria SS. ) e l' INSEGNAMENTO INFALLIBILE dei VERI PAPI CATTOLICI ( esso è sempre vivente, presente [astorico] e assolutamente valido). E per ultimo un consiglio sincero: stia attento a certe amicizie. STAT VERITAS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco come raccogliere gente in una setta : noi siamo i buoni che possono aiutarti, isolati dagli altri e vieni con noi! Non farti fregare Emilio!

      Elimina
  13. Oggi ho scoperto che un sito pone dubbi sul fatto che Woityla abbia baciato il Corano, e cita a testimonianza il neo-cardinale Dwisisz (ex segretario di Woityla) che nega il fatto.
    Certamente ! Un segretario che invece di bruciare gli scritti del suo superiore,seguendo la sua richiesta,al contrario li pubblica in un libro, che affidabilità può dare ? Non solo, ma se non mi sbaglio lo stesso ex segretario era un appassionato della setta NC... Quindi la menzogna è abituale... Mentre chi afferma del bacio è il defunto patriarca della chiesa caldea irachena ,mons.Raphael 1 Bidawid, al 14 maggio 1999:
    “Il 14 maggio sono stato ricevuto dal Papa, con una delegazione composta dall’iman sciita della moschea sunnita Khadum e dal presidente del consiglio di amministrazione della Banca islamica irachena. C’era anche un rappresentante del Ministero iracheno della religione [...]. Alla fine dell’udienza, il Papa si è inchinato davanti al libro sacro musulmano, il Corano, presentato dalla delegazione, e lo ha baciato in segno di rispetto. La foto di questo gesto è stata mandata in onda a più riprese dalla televisione irachena per dimostrare che il Papa non solo ha consapevolezza della sofferenza del popolo iracheno, ma che ha anche molto rispetto per l’islam”.

    Chi non è papolatra ad oltranza, si segni questi dati perchè verrà il giorno in cui si negherà persino il bacio sul corano da Woityla, tanto è grave segno!!!!
    Aggiungo che pure il postulatore della causa di beatificazione ha scritto di questo fatto, ovviamente giustificandolo per l'idea di Woityla di arrivare ad una pacificazione delle religioni (religione universale..accettata da tutti!).
    Ebbene, nonostante queste testimonianze citate, il sito pone ancora dubbi e si scaglia contro i siti "tradizionalisti" che senza alcun amore fraterno e cristiano verso i fedeli cattolici, pubblicano questo fatto per additarlo ad esempio negativo....
    A questo siamo arrivati !
    Si menzionano fatti indubitabili e si vuol opporre che vi siano comunque cattiverie e falsificazioni.
    Piuttosto penso vi siano ormai FARNETICAZIONI continue riguardo a certe realtà per vedenti che non vogliono vedere, ma essere ciechi.
    Sia gloria al Signore !

    RispondiElimina
  14. Emilio Cotogno3 maggio 2014 22:43

    mi scusi Gianluca, non ho capito il suo scritto, lo chiedo sinceramente: quali sono le Organizzazioni Religiose Pseudo- Tradizionaliste proponenti eresie sottili... In realtà cerco di far luce, stimolato dallo scritto del blog, sulla differenza tra sedevacantisti e sedeplenisti.
    Volevo farle un esempio riguardo quei pochi istituti che conosco: i frati dell'Immacolata, che ubbidiscono a questo papa anche se sanno benissimo che cosa c'è sotto, ma lo fanno perchè nella Tradizione, l'Ubbidienza è la Virtù che ha attirato la bellezza di Maria a Dio e tutti i grandi Santi l'hanno imitata in questa speciale Virtù, Perfezione che attira molte Grazie, forse anche un miracolo di conversione di Bergoglio, (noi non possiamo conoscere la Sapienza Divina).
    Volevo capire se quei frati e suore sarebbero falsi tradizionalisti o sobillatori di sottili eresie. E così ad esempio i Fsspx che presentano un carisma per il quale continuano ciò che la Chiesa ha sempre fatto, ma non desiderano mettere in discussione o meno la demolizione della cattedra di Pietro, anche se ci sarebbero gravi motivi per dubitare la validità di un Bergoglio sullo scranno di Pietro: anche loro falsi tradizionalisti.
    Anche il parroco della cittadina dove mi reco spesso , che per Grazia celebra per noi in Tridentino una cum, sarebbe e noi, io con lui, falsi tradizionalisti. E quei martiri che si sono fatti inchiodare, bruciare e decapitare in Siria Egitto Pakistan che fino a ieri assistevano a messe conciliari, quelli magari sarebbero martiri della antichiesa apostatica nuova conciliare. Mentre coloro che si sono separati da un papa di dubbia validità (non metto in dubbio il Dubbio o Certezza di una sedevacanza, sia chiaro) forse giustamente, misconosciuto il pontificato di Bergoglio, questi ultimi, dove si collocano? Forse nella vera Chiesa di Cristo, la piccola Chiesa che continua là dove ci sono le macerie degli ubbidienti e martiri malgrado tutto, che però non sono Chiesa apostolica Romana ma qualcos'altro, aderenti più o meno consapevolemente di una controchiesa apostatica..
    Coloro che hanno fatto il grande passo dello stacco da un Vaticano affumicato dai fumi satanici, sarebbero gli unici cattolici che hanno la preparazione giusta, il coraggio unico e la facoltà di aver fatto il passo indispensabile nel tagliare il papa che canonizza i non santi, e pertanto automaticamente sono diventati gli unici cattolici veri che vi rende degni di poter valutare il fratello che crede di appartenere alla chiesa Cattolica ma in realtà è falso tradizionalista o martire di una Chiesa nuova di matrice massonica. Molto interessante. Ma chissà se anche così pensa Dio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo scritto in questione non è mio ma di stat veritas che sicuramente risponderà alla tua domanda. Per quello che posso rispondo per quello che penso: "per quanto riguarda tutti quei groppucoli che si sono uniti alla Ecclesia Dei li reputo degli emeriti traditori della battaglia per la Tradizione e di fatto falsi tradizionalisti e peggio dei modernisti che almeno si mostrano per quello che sono, ERETICI. Poi cito l'esempio della San Pio X che sono di fatto dei Gallicani che obbediscono ai pontefici capi della chiesa conciliare solo in quello che gli aggrada e quello che è più grave insegnano ai fedeli a fare altrettanto se poi ci mettiamo gli ignobili contatti con gli assasini della fede conciliare per arrivare ad un orripilante accordo che altro non è che un aborto dalla fede si può giungere alla conclusione che sono dei tradizionali travestiti con il cuore e la mente modernista. Io personalmente credo che la posizione più giusta sia quella di prendere in maniera netta le distanze dalla falsa chiesa conciliare ed i loro falsi pastori che distruggono la fede di milioni di persone e prendere atto in maniera pubblica che per ora la Sede di pietro è Vacante da un vero e lecito pontefice cattolico....

      Elimina
  15. La Chiesa non è un partito politico. Non mi piace il leader e dunque non lo voto e il partito viene soppresso. Sicuramente Bergoglio non sarà papa, non lo è oggi, non lo sarebbe mai stato... Lo sa Dio.
    La Chiesa è una fondazione ultraterrena di matrice Divina. C'è oltre a tutto, la Carità e l'Amore incondizionato. Forse a Dio preme più un atto di assurda ubbidienza dei FI che piegano sino all'eroismo l'Istituto davanti ad un papa che hanno compreso essere qualcos'altro (ho letto i loro ultimi scritti), che queste divisioni verso coloro che ancora per prudenza o per carisma di Fondatore, celebrano una cum.
    Davvero ripeto quanto ho scritto. I sedevacantisti fanno benissimo a gridare la sedevanza: ce ne fossero di più che hanno coraggio, forza e preparazione adatta per poterlo fare. Avessero una voce forte e tremenda che arrivi fino alle alte gerarchie a Roma, magari!!
    Ma questo secondo me, non deve fare conclusioni di netta separazione tra coloro che hanno reciso e coloro che non lo fanno per carisma. Perchè secondo me, siamo in un'epoca troppo buia e tremenda per poter solo riuscire a farlo, un qualsivoglia pensiero. I santi Bellarmino (1500) e tutti quelli che hanno sentenziato che un papa eretico non può essere papa, poi NON hanno continuato a dare una soluzione a questa evenienza. Erano loro vissuti in un'epoca che la Messa era quella autentica, la lingua latina intoccabile, e che i cardinali e vescovi ancora erano dei vocati che potevano mettere in pratica il decreto dei padri della Chiesa come il Bellarmino o s. Tommaso, e non dei massoni infiltrati che hanno lavorato a ciò sin dalla Rivoluzione Francese, con un danno bicentenario che è cresciuto fino a diffondersi in questi ultimi 50 anni, in maniera globale, sistematica, aggressiva come sappiamo. Tutto qua.

    Non metto in dubbio le ragioni indubbiamente serie e ponderate dei sedevacanti, ma il loro continuare a volersi dividere dai tradizionalisti una cum in un'epoca di passaggio, mutamento lentissimo, sofferto travagliato perchè 2 secoli di distruzione sistematica non si possono cancellare con un colpo facile come sarebbe stato nel 1500, e riuscire a dare soluzioni immediate.
    Ricordiamo che ubi petrus, ibi ecclesia, ibi deus. E ricordiamo che Dio può scrivere anche con penne rotte, distrutte, e con inchiostro velenoso se lo meritiamo. Dunque tutto può essere e il contrario di tutto. Quindi in questa epoca nera e buia penso sia miglior cosa che noi invece di dividerci giudicandoci gli uni con gli altri in materia difficilissima da discernere perchè mai avvenuta nella Storia, preghiamo insieme perchè Lui intervenga con una Soluzione che sia Divina, e non solo nostra umana!

    RispondiElimina
  16. ps: quell'anonimo che bestemmia secondo me è un ragazzetto che non ha gran voglia di studiare e si infiltra nei blog dei "grandi" per passare il tempo a divertirsi alle spalle degli adulti.
    Bannatelo e pace per tutti: :-D

    RispondiElimina
  17. http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-dalla-rete/incontro-pro-vitacard-burke-sacrilega-comunione-a-politici-contro-vita-e-famiglia/

    questo santo Cardinale (card. Burke) in che Chiesa è inserito? A quale Chiesa appartiene? é un vero Cardinale? Lo ha fatto tale GP2 che forse per qualcuno non era papa....

    RispondiElimina
  18. Gentile Emilio, con dispiacere debbo constatare che continua a non prendere in nessuna considerazione i riferimenti dogmatici - dunque attinenti e implicanti lo stesso Verbo Divino - che ho riportato nelle mie risposte: lei continua a minimizzare e a giustificare l'eresia di coloro che chiamano l'eretico e apostata "Papa ", e definendolo tale propagandano poi la falsa dottrina, eretica anch'essa, che un cattolico possa disubbidire ad un Vero Papa. Infatti lei, signor Emilio, giustifica i Franc. dell'Imm. giungendo perfino a ipotizzare che "forse"( eh sì forse !! ) Dio apprezzi la sottomissione di un cattolico a un eretico, a un apostata, uno che, tra i tanti esempi, invita i mussulmani ad aver fede nel corano e a educare i figli con esso etc etc. Dio apprezza tale sottomissione ? Fa bene a non essere sicuro, dato che Il Signore e la sua Vera Chiesa condannano l'eresia: sia chi la promuove, sia chi vi si sottomette. Ma non avete timore di Dio, non siete gelosi del Figlio Suo voi che tacete come cani muti davanti ai suoi nemici ?! Davanti a coloro che distorcendo e negando la Verità, confermano gli uomini nel Peccato, condannando milioni di anime all'Inferno ? Quale assurda( ha ragione: assurda !) obbedienza, quale distorta carità e falsa umiltà anima costoro ? Non adorano il Verbo ( primissima Carità ! ) e non hanno misericordia delle anime( che come ci ha mostrato Maria SS. precipitano a milioni nell' Inferno e hanno un tremendo bisogno...) benché entrambe le cose siano le finalità per cui il Cristo ha costituito la Sua Chiesa. Con ciò confermando che non sono la Chiesa Cattolica fondata da Cristo.

    RispondiElimina
  19. continua...

    Comunque , Emilio, l'eresia è il peccato più grave, da cui derivano tutti i disordini e altri peccati della vita, come ben mostrano le vicende della falsa chiesa e della società attuale. L'eresia corrompe la SS. Fede e, dunque, impedisce la Salvezza Eterna. Per un cattolico non è possibile nessun compromesso con essa. A questo proposito le cose non sono state mai " più facili": il luteranesimo, con cui trafficano oscenamente gli attuali antipapi, ha portato tanti lutti alla vera Chiesa che ha dovuto combattere eroicamente, spargendo il sangue di tanti martiri e l'impegno spasmodico di santi (veri Santi !) Papi e dottori , per sopravvivere. Il danno per le anime fu immenso ma il Signore non permise di più, allora.

    La "soluzione" allora fu che l'Eretico, cioè l'antipapa, non avrebbe dovuto essere riconosciuto come Papa, né ubbidito in alcuna cosa da nessun sottoposto cattolico, laico o chierico che fosse ( Paolo IV bolla Cum Ex Apostolatus, Bellarmino, De Pontefice Romano ): intanto ogni cattolico, anche oggi, dovrebbe comportarsi in questo modo per evitare di cadere nell'eresia...Poi si dovrebbe valutare cosa comporti per la S.Chiesa il tremendo avvento della Grande Apostasia. Ma ciò ha senso solo a partire dal mantenimento della S. Fede. Offriamo al Signore la ns S. Fede; ha scritto un teologo cattolico :" [la Fede] è difficile da armonizzare con un sistema che appaghi l'intelletto: il nostro intelletto deve fare questo atto di servitù e umiltà: aderire a cose che non sono intellegibili. E non è cosa da poco...l'intelletto, che è la facoltà suprema dello spirito viene ridotto in servitù dalla Fede". Ecco la Fonte di acqua viva di ogni vera ubbidienza e umiltà.

    Lei dice: preghiamo insieme perché Lui intervenga con una soluzione divina e non solo nostra umana. Ma non ci sono soluzioni umane ! L' Eretico indicendo il suo conciliabolo dileggiò "i profeti di sventura " e blandì l'umanità peccatrice, la quale continuò a peccare ancor più...ora i segni sono molteplici, la stessa Apostasia ha dimensioni mai prima raggiunte nella storia umana e le stesse profezie di Maria SS...Emilio quale pensa che sia la "soluzione divina " che lei vuole sollecitare con le sue preghiere ?

    STAT VERITAS

    RispondiElimina
  20. Mi permetto di aggiungere ,come risposta ad Emilio, che è tipico del modernista pronunciare in alternanza cose giuste e cose sbagliate dottrinalmente. Che il card. Burke possa pronunciare forti parole giuste, non dimostra proprio nulla ! Le sue parole in quel caso specifico, come in altri, apprezzabili, dimostrano una continuità dottrinale che ogni sacerdote dovrebbe avere, come minimo ! Se fosse cardinale vero e cattolico vero,invece di tuonare contro le aberrazioni dei laici, dovrebbe tuonare anche contro tanti suoi compagni gerarchici e contro lo pseudo-papa, anche a costo di essere "scomunicato" così come fu scomunicato Lefebvre da un Woityla che era lui, eretico da scomunicare ed espellere dalla Chiesa.
    Quando si troverà un vescovo od un cardinale che avrà questo coraggio , comincerà un nuovo capitolo per la Chiesa cattolica ufficiale.

    RispondiElimina
  21. Purtroppo, caro mardunolbo c'è un proverbio che dice che "tra cani non si mordono" e questa ne è la perfetta dimostrazione, perchè finora nessuno di questi "tizi" ha il coraggio di "gridare" e denunciare certi gerarchi che remano contro il Vangelo, diventando così dei pericolosi mercenari per le anime che li seguono e chi tace, pecca gravemente di omissione, diventando anch'egli un lupo come i suoi compari; non a caso infatti, sta Scritto:" I suoi guardiani sono tutti cani muti, incapaci di abbaiare”, ma stranamente, molti di loro "abbaiano" tantissimo contro la Messa Tridentina, la Tradizione e i cattolici tradizionalisti: che prendano esempio da S. Paolo, quando rimproverò pubblicamente S. Pietro!

    RispondiElimina
  22. Stasera al Tg hanno detto che è già stata stabilita la data per la beatificazione di Paolo VI. Peccato che il coraggioso don Luigi Villa, che già una volta riuscì a bloccare il processo canonico, sia ormai in Cieli (lui sì che andrebbe beatificato, per aver messo a repentaglio più volte (è stato oggetto di 6 tentativi di assassinio) la sua vita per compiere la missione affidatagli da Padre Pio (e poi confermatagli da Pio XII): fermare l'avanzata della massoneria all'interno della Chiesa Cattolica. Inoltre ritengo più degni di canonizzazione, ancora, il Card, Merry del Val, grande amico e collaboratore di San Pio X nella battaglia antimodernista, ed il vescovo Giovanni Volpi, anch'egli grande difensore della Tradizione Cattolica contro l'assalto modernista.
    Lasciamo pure che si canonizzino tra loro, quando tutto quello che hanno tramato nelle tenebre verrà alla luce, allora faranno i conti con l'Oste e non potranno di certo imbrogliarLo con l'esegesi biblica, l'ermeneutica della continuità, ecc. Laudetur Jesus Christus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Gyl, la messa tridentina e la tradizione accomuna tutti a latrare come fosse il vero nemico interno alla Chiesa !
      Mi piacerebbe sapere se il card Burke officia la messa in latino ,secondo i canoni tradizionali, o cerimonia la neomessa-cenamemorandum.

      Tra le cose che mi colpiscono nei siti che si definiscono di tradizione cattolica, sono le citazioni di parole di Woityla o di Ratzinger su problemi inerenti la famiglia o l'aborto o qualche altro dei toccanti temi odierni !
      Si citano delle frasi che ogni cristiano direbbe come se fossero uscite da un oracolo divino...Allucinante !
      E più uno sa citare queste frasi ,tutto sommato banali, e per nulla originali, più si sente "cattolico" per aver citato le parole di un "papa".
      Andare a leggere per convincersi.
      Personalmente quando leggo citati Woityla o Ratzinger provo una sensazione di fastidio e di tristezza. Desidero ricordare anche che Woityla fu quello che spinse per far accettare la "dottrina" "dell'espianto è bello" che permette di massacrare viventi in coma tanto per far procedere la "Scienza" sulle capacità dell'uomo di stravolgere i ritmi della vita. La sequela di persone ritornate in vita ,date per morte, la cui cronaca compare sempre più spesso, attesta l'errore incredibile e lo scientismo materialista che permeava le idee di Woityla, che ora sarebbe santo ! Lo fosse, per ragioni che esulano dalla mia conoscenza, ne gioirei, ma penso invece tristemente che l'annuncio della sua "santità" sia un'altra panzana raccontata per una chiesa ormai diventata puro atto mediatico, al passo coi tempi "moderni".

      Caro Cattolico, non sperare invano che vengano portati agli altari personaggi santi !
      Ora la chiesa ex cattolica ha bisogno di visibilità e di entusiasmi facili per gestire l'emozionalità . I personaggi che citi non attraggono le masse e sono sconosciuti ad esse !
      Don Villa, poverino, aveva un grave difetto: pur scovando massoni o in odore di massoneria, ha continuato a celebrare la neomessa-cerimonia abbandonando la messa tridentina.Una strana incongruenza che non lo può fare santo !

      Elimina
    2. Sì, caro mardunolbo, il grande D. Villa aveva avuto quell’unico grave “difetto” di aver abbandonato la celebrazione della Messa Tridentina, ma voglio anche ricordare che Lutero celebrava la Messa Tridentina (e non solo lui) e ha rovinato e scandalizzato una parte della Chiesa, provocando eresie e scismi, perciò, a volte, diffidiamo anche di chi all’apparenza difende la Liturgia Tridentina, la Tradizione e la morale cattolica, perché spesso alcuni di questi gerarchi potrebbero far ciò non perché hanno a cuore la salvezza delle anime, ma solamente per mettersi in mostra attraverso i media, esaltando così loro stessi e anche essi non sono esenti dal cadere nell’eresia, staccandosi dalla Chiesa Cattolica, quindi, non possiamo più fidarci nemmeno dei cardinali e vescovi che all’apparenza sembrano tradizionalisti. Per esempio, io difendo la Liturgia Tridentina, la Tradizione e tutto ciò che è cattolico, ma purtroppo sono “costretto” a partecipare alla Messa N.O., perché il mio vescovo è un modernista sfegatato, ma momentaneamente non mi sembra di aver perso la fede, perché il punto è questo: la Fede e credo che Messa Tridentina o meno, sia soprattutto più una questione di Fede (ma anche la volontà di non peccare), anche se ovviamente, la SS.ma Messa Tridentina aiuta tantissimo ad alimentare la Fede perché è completamente cattolica, senza difetti ed è ancora più mirata ad allontanare il maligno dalle anime, ma se uno non ha di meglio nella propria diocesi e non può permettersi di fare tanti chilometri per andare alla Messa Tridentina non credo affatto che si dannerà per questo, perché è tutto nelle mani di Dio e il Signore vede nei nostri cuori e sa benissimo che noi fedeli non abbiamo alcuna colpa riguardo le riforme postconciliari. In più, penso spesso ad alcuni mistici, fra i quali anche Madre Speranza di Collevalenza, la quale si è dovuta beccare la Messa N.O. e non per questo, credo che la Madre sia all’Inferno, anzi, era veramente un’anima santa e il Signore non permette che nessuna anima innocente come queste vada perduta solamente per avere avuto “la colpa” di essere “costretta” per colpa di certi gerarchi dittatori a partecipare a quella Messa. Se il Signore è venuto a salvare ciò che era perduto, come potrebbe lasciare che un’anima si perda con gran faciloneria, per colpa di altri, se quest’anima ha una retta coscienza e buona volontà nel servire il Signore e quindi, di salvarsi? Addirittura, il buon ladrone si è salvato in extremis, sempre grazie alla Misericordia di Dio che fa di tutto per salvarci, eccetto quando ci ostiniamo a rifiutarla arrivando all'impenitenza finale, altra grande bestemmia contro lo S. Santo che non sarà perdonata.
      Tornando al C. Burke, anche a me piacerebbe sapere se celebra la Messa Tridentina, visto che all’apparenza sembra un cattolico tutto d’un pezzo…
      Mi chiedo se nel mondo ci sia ancora qualche raro Pastore disinteressato, amante della Tradizione, che abbia a cuore la salvezza delle anime e che abbia il CORAGGIO di tuonare contro il peccato e contro i troppi lupi infiltrati nella Chiesa e se qualcuno di voi gerarchi e non, lo fosse, che venga fuori alla Luce, perché abbiamo bisogno di voi! Proprio di VOI Cristo ha detto di essere luce del mondo e sale della terra!

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.