Per la maggior Gloria di Nostro Signore cerchiamo persone disponibili ad eventuali Traduzioni da altre lingue verso l'Italiano. per chi si rendesse disponibile puo' scrivere all'indirizzo Mail: cruccasgianluca@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 25 marzo 2013

Così il "Vescovo Francesco": "Il tempo delle carnevalate è finito". Eh no! E' appena iniziato con i massimi esponenti del circo conciliare...

http://www.gds.it/fileadmin/MULTIMEDIA/CRONACA/249531_album/papa_francesco_benedetto%20XVI_2.JPG

"Vidi anche il rapporto tra i due papi... Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma]. Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità... Allora la visione sembrò estendersi da ogni parte. Intere comunità cattoliche erano oppresse, assediate, confinate e private della loro libertà. Vidi molte chiese che venivano chiuse, dappertutto grandi sofferenze, guerre e spargimento di sangue. Una plebaglia selvaggia e ignorante si dava ad azioni violente. Ma tutto ciò non durò a lungo". (13 maggio 1820)

"Vidi ancora una volta che la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla setta segreta, mentre le bufere la stavano danneggiando. Ma vidi anche che l’aiuto sarebbe arrivato quando le afflizioni avrebbero raggiunto il loro culmine. Vidi di nuovo la Beata Vergine ascendere sulla Chiesa e stendere il suo manto su di essa. Vidi un Papa che era mite e al tempo stesso molto fermo... Vidi un grande rinnovamento e la Chiesa che si librava in alto nel cielo".

"Vidi una strana chiesa che veniva costruita contro ogni regola... Non c’erano angeli a vigilare sulle operazioni di costruzione. In quella chiesa non c’era niente che venisse dall’alto... C’erano solo divisioni e caos. Si tratta probabilmente di una chiesa di umana creazione, che segue l’ultima moda, così come la nuova chiesa eterodossa di Roma, che sembra dello stesso tipo...". (12 settembre 1820)
http://www.ilpost.it/files/2013/03/164370623-11.jpg

"Ho visto di nuovo la strana grande chiesa che veniva costruita là [a Roma]. Non c’era niente di santo in essa. Ho visto questo proprio come ho visto un movimento guidato da ecclesiastici a cui contribuivano angeli, santi ed altri cristiani. Ma là [nella strana chiesa] tutto il lavoro veniva fatto meccanicamente. Tutto veniva fatto secondo la ragione umana... Ho visto ogni genere di persone, cose, dottrine ed opinioni.

C’era qualcosa di orgoglioso, presuntuoso e violento in tutto ciò, ed essi sembravano avere molto successo. Io non vedevo un solo angelo o un santo che aiutasse nel lavoro. Ma sullo sfondo, in lontananza, vidi la sede di un popolo crudele armato di lance, e vidi una figura che rideva, che disse: "Costruitela pure quanto più solida potete; tanto noi la butteremo a terra"". (12 settembre 1820)

9 commenti:

  1. ConvertiteVi all'Amore di Gesù Cristo e sottometteteVi all'autorità al Sommo Pontefice e Vescovo di Roma, Francesco I; i Tempi del Vitello d'oro e della debolezza farisea della Chiesa sono finiti e l'Amore di Cristo Vi pervaderà con tutta la Sua tenerezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come direbbe Tex Willer: amen.

      Elimina
    2. "Sommo Pontefice" ce lo chiami tu, perché lui di definirsi tale, proprio non ne vuol sapere...quindi io che sono di un'altra diocesi, col "vescovo di Roma"...che c'azzecco?..

      - Non vuole definirsi "Papa",
      - non vuole vestirsi da papa,
      - non si è voluto sedere sul Soglio di Pietro (quando subito dopo l'elezione i cardinali lo hanno salutato uno per uno),
      - non vuole mettere la Tiara pontificia, ma mantenere quella da cardinale,
      - non vuole nemmeno celebrare l'Istituzione della Santissima Eucarestia durante il Giovedì Santo, perché preferisce mettersi sotto gli scarponi il Corpo e Sangue di Cristo e andare a fare il simpaticone con i carcerati (quando poteva andarci benissimo in qualunque altro momento)......

      Qui, in una Chiesa UBRIACA, che ci "vede doppio", infatti ci sono due Papi, uno col "ministero petrino attivo" e uno col "ministero petrino passivo" (altra perla del fine teologo), pare proprio caro il mio Giulietto, che il tempo del Vitello d'oro sia appena iniziato e che la debolezza farisaica di credersi nell'ortodossia quando si è solo dei miseri eretici modernisti intenti a distruggere il Cattolicesimo, sia ora più viva che mai.

      Stai pur tranquillo che noi a "questi due" non ci sottomettiamo di sicuro, perché ci interessa poter rimanere di Gesù Cristo.
      Pazienza...vorrà dire che rinunceremo alla "tenerezza" di Francescone Bergoglione...Che dici, sopravviveremo?...

      Elimina
  2. Con tutti gli aborti nel mondo, con le stragi di cristiani nel mondo, esistono ancora dei poveri svirgolati nella zucca che parlano della tenerezza di Cristo!

    Non c'è proprio limite all'impudenza di questi sciagurati che non solo hanno l'impudenza di recitare dei peana agli pseudo-papi, ma dimenticano pure, nella loro fede umanissima, che Dio ,come spesso rivela, è anche Giudice secondo Giustizia!
    E secondo questi svirgolati sarebbero tempi in cui Gesù offre la Sua Tenerezza...
    Lui può e sa offrire al momento giusto ,ma se consideriamo con occhio vigile quanto succede ora, dobbiamo temere la Giustizia, non certo aspettarci la Tenerezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente con te, Mardu,
      in questa sacrosanta riflessione. Il braccio del Signore sta per essere lasciato dalla Madre Santissima, che fino ad oggi lo ha trattenuto dal castigarci come meritiamo. Vengono tempi duri, altro che tenerezza! E vengono sempre per Misericordia, perché il castigo è sempre in vista di una purificazione, finalizzata alla Salvezza. Questa gente è totalmente cieca davanti ai segni dei tempi.

      Vieni, Signore Gesù

      Elimina
    2. ...E NEMMENO LE PROFEZIE DI UNA BEATA, RICONOSCIUTA DALLA CHIESA, RIESCONO A FARLI RAGIONARE UN MINIMO! Niente da fare...

      Elimina
    3. Rita, guardando il primo intervento di giuliogiovannini e la tua ultima risposta, mi sento di riportare sotto alcune considerazioni di un professore del MIT Noam Chomsky che ha elaborato la lista delle strategie della manipolazione attraverso i mass media. Questo ritengo che valga in parte anche per la propaganda del vaticano:

      - Usare l’aspetto emotivo molto più della riflessione.
      Sfruttare l'emozione è una tecnica classica per provocare un corto circuito su un'analisi razionale e, infine, il senso critico dell'individuo. Inoltre, l'uso del registro emotivo permette aprire la porta d’accesso all’inconscio per impiantare o iniettare idee, desideri, paure e timori, compulsioni, o indurre comportamenti.

      - Mantenere il pubblico nell’ignoranza e nella mediocrità.
      Far si che il pubblico sia incapace di comprendere le tecnologie ed i metodi usati per il suo controllo.
      “La qualità dell’educazione data alle classi sociali inferiori deve essere la più povera e mediocre possibile.

      - Stimolare il pubblico ad essere compiacente con la mediocrità.

      - Rafforzare l’auto-colpevolezza.
      Far credere all’individuo che è soltanto lui il colpevole della sua disgrazia, per causa della sua insufficiente intelligenza, delle sue capacità o dei suoi sforzi. Così, invece di ribellarsi contro il sistema economico (religioso ecumenico....aggiungo io), l’individuo si auto svaluta e s'incolpa, cosa che crea a sua volta uno stato depressivo, uno dei cui effetti è l’inibizione della sua azione. E senza azione non c’è rivoluzione!

      - Conoscere gli individui meglio di quanto loro stessi si conoscono.
      Negli ultimi 50 anni, i rapidi progressi della scienza hanno generato un divario crescente tra le conoscenze del pubblico e quelle possedute e utilizzate dalle élites dominanti. Grazie alla biologia, la neurobiologia, e la psicologia applicata, il “sistema” ha goduto di una conoscenza avanzata dell’essere umano, sia nella sua forma fisica che psichica. Il sistema è riuscito a conoscere meglio l’individuo comune di quanto egli stesso si conosca. Questo significa che, nella maggior parte dei casi, il sistema esercita un controllo maggiore ed un gran potere sugli individui, maggiore di quello che lo stesso individuo esercita su sé stesso.

      - Rivolgersi al pubblico come ai bambini.
      La maggior parte della pubblicità diretta al gran pubblico, usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente mentale. Quando più si cerca di ingannare lo spettatore più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se avesse 12 anni o meno, allora, in base alla suggestionabilità, lei tenderà, con certa probabilità, ad una risposta o reazione anche sprovvista di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno”

      ( http://www.disinformazione.it/strategie_manipolazione_media.htm)

      Elimina
    4. Terribilmente vero ed attuale quello che riporti, che poi è la tecnica di adescamento delle sette, ma è verificabile in tutti i campi: nell'informazione, nella pubblicità, nell'educazione delle nuove generazioni, nella manipolazione dei media sui bambini e adesso anche sugli ANZIANI...

      Nel sistema del lavoro, nell'uso della tecnologia, in ambito culturale, in quello politico non ne parliamo...e soprattutto e purtroppo nell'ambito della Fede:

      ...sappiamo tutti come la Chiesa, infiltrata dai modernisti filo-protestanti, schiavi del sistema culturale millenario improntato al talmudismo e alla cabalizzazione della società, abbiano cambiato di nascosto il volto della Fede Cattolica, propinando all'improvviso ai battezzati una religione "ALTRA", rispetto a quella tramandata e custodita per secoli, e questo a loro insaputa, con l'assenso silenzioso ed ipnotizzato delle precedenti generazioni.

      Elimina
    5. Esatto. Il sistema di cui parli tu purtroppo ha una potenza di fuoco milioni di volte superiore alla nostra, poichè controlla l'emissione della moneta, l'economia, la politica, la legge, i media, ecc. Così lo 0,2% della popolazione mondiale (la "lobby del pianto che paga") controlla il 95% dei media e 80% dell'economia. Una vera e propria anomalia statistica....

      Ecco perché io non mi do pace se penso che le antenne di Radio Vaticana sono le più potenti del mondo!!!
      Che uso ne hanno fatto?
      Avrebbero dovuto usarle per dire la Verità in ogni campo: religioso, politico, monetario, economico, scientifico, per dire ai fedeli che una minoranza di "illuminati" (o meglio "accecati") stava creando un sistema che va contro le leggi di Dio e contro le leggi naturali!

      Pio XII nel ’52 disse: “Il mondo di oggi corre verso la propria rovina, è tutto un mondo che bisogna rifare dalle fondamenta”……

      A noi la battaglia a Dio la Vittoria!

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.