Per la maggior Gloria di Nostro Signore cerchiamo persone disponibili ad eventuali Traduzioni da altre lingue verso l'Italiano. per chi si rendesse disponibile puo' scrivere all'indirizzo Mail: cruccasgianluca@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

sabato 16 marzo 2013

HABEMUS PAPAM "MODERNISTA"...

 Cosi' a Monsignor Marini ha detto questo nuovo emerito modernista che risiede a sbaffo nel Vaticano: "Quella roba se la metta lei, Monsignore. Il tempo delle carnevalate è finito".

Papa Francesco e quella benedizione «per tutti»

 http://roma.ogginotizie.it/GUI/file_contenuti/525238_papa%20francesco%204.jpg

Nell'udienza con i giornalisti Bergoglio non dà la benedizione apostolica: «Tra voi molti non credenti e non cattolici»

(Afp)
CITTÀ DEL VATICANO - Una benedizione silenziosa, per rispetto nei confronti dei non credenti o dei credenti di altre religioni. Al termine dell’udienza con i giornalisti, Francesco non intona la classica e solenne benedizione apostolica, «Sit nomen Domini benedictum!», e riserva un’altra, straordinaria innovazione.
DA OGNI PARTE DEL MONDO - La prima udienza del Papa, del resto, non è ai fedeli e tra i seimila giornalisti da ogni parte del mondo che hanno seguito il conclave c’è di tutto, non credenti e cristiani, musulmani, ebrei e così via. Alla fine Francesco si avvicina al limite del palco, tutti si attendono il congedo abituale del pontefice ma lui spiega, in spagnolo: «Vi avevo detto che vi avrei dato di cuore la mia benedizione. Molti di voi non appartengono alla Chiesa cattolica, altri non sono credenti. Di cuore imparto questa benedizione, nel silenzio, a ciascuno di voi, rispettando la coscienza di ciascuno, ma sapendo che ciascuno di voi è figlio di Dio». Poi si china appena, nella sala si fa silenzio come la sera dell’elezione, a San Pietro. E il Papa sorride: «Che Dio vi benedica».
http://4.bp.blogspot.com/-A3wQP5klMKg/UUKo926ZCjI/AAAAAAAABEE/TiwBlF7zByM/s1600/predicaBergoglio.jpg

GARAGE «Ai miei sacerdoti ho detto: "Fate tutto quello che dovete, i vostri doveri ministeriali li sapete, prendetevi le vostre responsabilità e poi lasciate aperta la porta". I nostri sociologi religiosi ci dicono che l'influsso di una parrocchia è di seicento metri intorno a questa. A Buenos Aires ci sono circa duemila metri tra una parrocchia e l'altra. Ho detto allora ai sacerdoti: "Se potete, affittate un garage e, se trovate qualche laico disposto, che vada! Stia un pò con quella gente, faccia un pò di catechesi e dia pure la comunione se glielo chiedono".
Un parroco mi ha detto: "Ma padre, se facciamo questo la gente poi non viene più in chiesa". "Ma perché?", gli ho chiesto, "Adesso vengono a messa?" "No", ha risposto. E allora! Uscire da sé stessi è uscire anche dal recinto dell'orto dei propri convincimenti considerati inamovibili se questi rischiano di diventare un ostacolo, se chiudono l'orizzonte che è di Dio». (intervista a Stefania Falasca di 30 giorni, fine 2007)

11 commenti:

  1. A rifiuto di indossare una croce preziosa e voler mantenere una croce di ferro.
    B rifiuto di considerarsi papa ovvero capo della chiesa,e definirsi con insistenza: "vescovo di Roma".
    C ventilare una chiesa "povera" (pauperismo , eresia già comparsa in passato).
    D Aver sempre preferito luoghi aperti e sdegnato cattedrali e chiese tradizionali per la messa-mensa.
    E Essere omaggiato dal B'rnai-B'rith e frequentare sinagoghe mettendosi la kippà (adempiendo quindi alla ritualità di altra religione)
    TUTTI QUESTI POCHI INDIZI SONO SUFFICIENTI A NON BEN SPERARE PER QUEST'ALTRO "IMPAPATO",IMPAPATO TANTO PER DAR DA BERE, AL MONDO DEI POVERI FEDELI, CHE IL PAPATO CONTINUA!

    RispondiElimina
  2. vorrei sapere da voi: vi risulta che M. Blondel ne abbia parlato bene, o che abbia detto di andare cauti "per ora" coi giudizi, e di stare a vedere ? a me sembra stranissimo questo invito a non giudicare, dato il pensiero di Blondel, ma così ho letto sul web....

    RispondiElimina
  3. In riferimento al punto B citato da Mardunolbo, mi viene in mente una considerazione (che però faccio con il sorriso sulle labbra perchè si tratta solo di un pensiero buttato lì):
    1)Questo papa insiste nel volersi semplicemente definire "vescovo" di Roma;
    2)La profezia sui papi di San Malachia dice che l'ultimo papa sarà Pietro "Romano".
    Io tra le due cose noto un'analogia diretta, che potrebbe anche essere inquietante a rifletterci bene. Ma, sia chiaro, prendete questa mia deduzione come un semplice scherzo.^_^
    Albino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Albino, San Malachia disse proprio così, ma non faccio tanto affidamento su Malachia, quanto sulle profezie di Fatima e di La Salette, ben più terribili ed inquietanti.
      Di certo la rinuncia di Ratzinger e le frasi del Bergoglio sono indizi ancor più chiari di una sede petrina vacante poichè i personaggi eletti continuano a rifiutarsi- di fatto- di esercitare il comando soli senza collegialità e col solo fine di governare la Chiesa "assieme a Cristo" "una cum" il Capo invisibile della Chiesa, Gesù Cristo nostro Signore, il Re dei Re, il Signor dei Signori.

      Elimina
  4. Ad istinto, riguardo a questo personaggio seduto sul Seggio Petrino, mi viene in mente la scaltra prudenza di un mio ex vicino di casa meridionale: "chisto ce fuotte".

    RispondiElimina
  5. "CHISTO CE FUOTTE" Eccome no ! ;-((

    il fatto è che ,forse, per chi veglia ed ha occhi ed orecchie svegli, non può far di più; ma il disastro avverrà per le pecorelle belanti del vasto gregge mondiale...
    Aspetto di vedere l'atteggiamento di Francesco il gesuita, verso le comunità tradizionaliste, ovvero per il rimasuglio della vera Chiesa Cattolica
    Aspettate che prenda bene il possesso, poi vi saran lampi e tuoni!

    RispondiElimina
  6. Guarda, caro Mardunolbo, io quando l'hanno eletto ero in auto con la radio accesa, appena sentito Bergoglio ho spento e mi sono fermato, ero letteralmente agghiacciato. Immagino sia stato così per chi ascoltava quel 1 settembre del '39. Ma qua è peggio, è la consapevolezza di ineluttabili avvenimenti sul piano fisico e metafisico, è vedere i tempi che precipitano verso le profezie di Nostro Signore, della Vergine e di molti Santi... È vedere questo impostore falso, ruffiano, diabolico, che inganna le folle...perché diciamola tutta, non c'è nessun bisogno di "aspettare e vedere come si porrà", questo si è ed è già posto come potenza d'inganno, questo è in linea, e supera, tutto il marcio che lo precede. Exurge Domine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impostore falso, ruffiano e diabolico? Il Pontefice ha ribadito invece con forza la difesa della vita dal suo concepimento alla sua fine naturale; la validità della vera famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna,base della società; i comandamenti ( non sono dei no ma dei sì) come guida verso Cristo, la Verità e quindi la Salvezza. Chi scrive certe palesi menzogne contro il Papa è solo un emerito imbecille, un volgare diffamatore, un mistificatore della verità.

      Elimina
    2. Facci l'elenco delle volte che Francesco avrebbe parlato in difesa della vita e contro matrimoni gay. Non puoi, perchè non l'ha fatto.
      Quindi stai zitto.

      Elimina
  7. Sta arrivando Ison, un'altra cometa grande e massiccia ,con un nucleo denso e pieno, non ghiaccio.
    E' all'altezza di Marte, ora..
    Si son sempre valutate le comete come portatrici di sventure.
    Qualche anno fa, vi ricordate? era passata un'altra che lasciò per mesi visibile una scia, al tramonto.
    Poi ?
    il quarantotto economico mondiale, dopo qualche anno.

    Ho letto notizie un po' allarmate su questa che sarà visibile in ottobre di quest'anno.
    Così visibile che si vedrà anche di giorno.
    Un altro segnale dal Cielo?
    Penso di sì, per chi vuol capire che vi saranno cambiamenti, per prepararsi.
    L'assaggio meteorico su Russia e Cuba erano solo avvisaglie.
    "Estote parati". Siate preparati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' adesso all'altezza di Marte, Mardu?...
      Hai fatto caso che la NASA non dice niente?... La conoscono, le hanno dato un nome: Ison (anagramma di Sion), forse pensano di poter sfruttare anche questi eventi naturali a loro uso e consumo...ma si sbagliano...

      Come la Stella Cometa 2000 anni fa annunciò il Messia al mondo, oggi la cometa "Ison"(Sion) annuncia probabilmente qualcun'altro....hanno una tale superbia che pensano di poter assoggettare gli eventi del cosmo ai loro progetti esoterici di conquista del mondo....
      Ma con il Signore non si scherza.
      Sì, Mardu, prepariamoci all'intervento di Dio, perchè la misura sta per essere colmata. Siamo maturi per l'abominio della desolazione, e quando lo vedremo, sappiamo che il Signore non tarderà...

      Vieni,Signore Gesù

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.