Per la maggior Gloria di Nostro Signore cerchiamo persone disponibili ad eventuali Traduzioni da altre lingue verso l'Italiano. per chi si rendesse disponibile puo' scrivere all'indirizzo Mail: cruccasgianluca@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 5 marzo 2012

CASO DI PEDOFILIA NELLA SETTA ERETICA NEOCATECUMENALE. E' in corso il processo...

 
 20 Gennaio 2012, il Santo Padre con gli iniziatori della setta diabolica neocatecumenale nel giorno in cui questa setta eretica viene approvata in tutto a livello giuridico divenendo a tutti gli effetti un movimento cattolico da proporre ai fedeli come cammino di fede. 
subito sotto proponiamo una testimonianza dolorosa, trattasi di pedofilia, su come i cosidetti "capi catechisti" gestiscono gli scandali che si verificano all'interno della setta.
Noi non abbiamo mai avuto nessun dubbio, il cammino Neocatecumenale viene dal diavolo non certo dallo Spririto Santo, difatti questa ennesima testimonianza conferma ciò che pensiamo da tempo...questo movimento và urgentemente chiuso con ignominia non approvato ed incoraggiato a continuare con le loro opere diaboliche, infine si spera che questo doloroso fatto sia portato all'attenzione del santo Padre affinchè anche Lui apra gli occhi sulla vera natura del movimento Neocatecumenale...

Notizia pubblicata sulla Gazzetta del Sud del 29 febbraio 2012


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«È inevitabile che vengano scandali, ma guai a colui a causa del quale vengono. È meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli. State attenti a voi stessi! (San Luca 17)


Porgi l'altra guancia. Pure in caso di stupro

La vicenda maturata in una comunità religiosa, (NEOCATECUMENALE) è sfociata in un processo. «Anche la Chiesa ci ha emarginato»

Elena Sodano


Come si riesce a trovare la serenità d'animo e la lucidità interiore quando si scopre che due dei propri figli hanno subìto violenza sessuale da parte di un caro amico e quando, oltre alla disperazione e alla confusione, si aggiunge anche la batosta di ricevere tante porte chiuse in faccia proprio da parte di chi non ci si aspetta?

Il capofamiglia e sua moglie ci accolgono nella loro casa. Ci sediamo in cucina. Sul tavolo c'è tutto l'occorrente per la preparazione di una parmigiana che la famiglia mangerà quando usciranno i bambini da scuola. «Se abbiamo deciso di raccontare questa storia – ci dice il capofamiglia che per comodità chiamiamo F. – è perchè non vogliamo più tacere. In questo sistema, se denunci un fatto grave come questo sei un traditore che ha commesso il grave reato di far luce su un intreccio di logiche di potere ed interessi economici».

La scoperta è avvenuta una domenica di tre anni addietro quando il presunto pedofilo insieme a sua moglie era a pranzo a casa della famiglia F. «Era seduto proprio dov'è seduta lei – ci dice il capofamiglia –. All'improvviso mia figlia, che all'epoca aveva solo 11 anni, è scappata nella sua stanza. Io l'ho seguita e l'ho trovata che piangeva disperata, chiedendomi perché mangiavamo insieme a chi la toccava».

Il racconto che è seguito è stato molto lungo e pieno di particolari molto dolorosi da ascoltare anche per noi. Un calvario difficile da sopportare principalmente per la ragazza. Ma alcune cose non possiamo tacerle. Sia la famiglia di F. sia quella del presunto pedofilo all'epoca dei fatti facevano parte di una comunità religiosa, che in città conta numerosi gruppi di fedeli. Tra di loro si chiamano fratelli e sorelle. La famiglia di F., in particolare, faceva questo cammino di fede da 20 anni, trascinando in quest'educazione religiosa anche i figli.

«La prima persona alla quale ci siamo rivolti – continua il capofamiglia – è stato il responsabile catanzarese della comunità religiosa. Mi aspettavo che per prima cosa allontanasse dalla comunità quest'uomo abominevole, che mi indicasse la strada da seguire, e invece mi ha consigliato di non dire niente a nessuno, che forse la bambina si era sbagliata e che avrei dovuto perdonare perché la Bibbia dice: "Scagli la prima pietra chi è senza peccato". Ma io gli ho risposto che Gesù Cristo ha anche detto che "chi toccava un bambino avrebbe dovuto mettersi una macina a collo e buttarsi a mare". Allora si prodigò in consigli e si offrì di farci accompagnare dal suo autista fuori città nello studio di un suo psichiatra di fiducia, che dopo aver ascoltato la bambina è andato lui stesso a fare la denuncia. Dopo qualche giorno sono arrivati da fuori tre catechisti della congregazione, i quali mi hanno detto che per la credibilità del cammino di fede, per l'immagine della chiesa e per la figura del responsabile della comunità religiosa avrei dovuto mettere tutto a tacere.
Credendo di potermi infatuare come fanno con chi si avvicina a questi movimenti, mi hanno detto che Gesù Cristo con questa storia stava creando un disegno santo per la mia bambina e quello che era successo era un segno della sua santità sulla nostra famiglia. E poi mi hanno detto che se io avessi denunciato l'accaduto Gesù Cristo ci avrebbe mandato un castigo superiore a quello che stavamo già subendo.

Ero nauseato, anche perché stavamo scoprendo il marcio di una setta fatta di gente corrotta che per i propri interessi mette a tacere cose abominevoli. Sono stato lasciato solo, divenuto un reietto per i tutti i fratelli e le sorelle di fede, cacciato dalla comunità perché, secondo loro, andando a parlare con un vescovo li avevo scavalcati.

Per la comunità religiosa rappresentavamo una "vergogna", in quanto per loro il vero cristiano era quello che perdonava tutto e se non ero come loro ero contro di loro. Il responsabile della comunità mi ha detto che non dovevo più scocciarlo».

Un giorno alla moglie di F. venne un atroce dubbio: «Ho chiesto alla Questura di sottoporre ai test anche gli altri miei bambini e è così che abbiamo scoperto che forse anche l'altro mio figlio ha subìto violenza, e ora è lui che, in attesa che la giustizia faccia il suo corso, sta patendo il calvario che ha subito la sorella. E noi con lui».

Per questa vicenda è tuttora in corso un processo in Tribunale, nel quale il presunto autore delle molestie è formalmente imputato di violenza sessuale.

46 commenti:

  1. I casi di pedofilia ci sono nei neocatecumenali come nella chiesa "ufficiale" come nei tradizionalisti come nei laici come ci sono sempre stati e (purtroppo) sempre ci saranno. Non dimenticatevi che tanti papi pre-concilio avevano amanti e figli, tra cui uno dei più famosi Alessandro VI Borgia. Quindi, come insegna Gesù, invece di guardare la pagliuzza nell'occhio altrui, bisogna prima guardare la trave che è nel proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senta meriterebbe un insulto, ma soparssiedo per Carità Cristiana, cosa che lei non ha, e per educazione, ma non si permetta mai, mai più di dire queste cose perchè io come altri qui non abbiamo la trave che lei dice, perchè un atto di pedofilia non è una pagliuzza. Si vergogni e chieda perdono al Signore, perchè se è meritevole di carità l'errante è meritevole di disprezzo il gesto e va condannato anche a norma di legge!!!!!!!!!!!!
      E sarebbe meglio che non nomini il Santo nome di Gesù accanto a queste aberrazioni.
      CVCRCI

      Elimina
    2. Non solo Stefano...
      Ti spiego un altro inganno che c'è in questo intervento: "I casi di pedofilia ci sono nei neocatecumenali come nella chiesa "ufficiale" come nei tradizionalisti come nei laici come ci sono sempre stati e (purtroppo) sempre ci saranno."

      Questa generalizzazione serve per MINIMIZZARE ( NON POTENDO PIU' NEGARLO) il problema sorto all'interno del suo Cammino.
      Peccato però che un cammino di fede molto severo,che duri non tre anni ma TRENTA ANNI, con precisi passaggi, con riti liturgici, con rinunce evangeliche e professioni pubbliche di fede, con prassi interne che spingono alla totale dedizione non a Kiko - ti dicono loro - ma a Cristo, NON PUO' PER SUA NATURA CONTENERE SIMILI GRAVISSIME CONTRADDIZIONI. POICHE' I SIGNORI SI PRESENTANO COME UN "ITINERARIO DI FEDE CATTOLICA", CHE FORMA I COSIDDETTI "CRISTIANI ADULTI", CIOE' GENTE CAPACE DI PARTIRE IN MISSIONE E TESTIMONIARE CRISTO FINO AL MARTIRIO. Mica "pizza e fichi"!!

      Perciò una persona con queste problematiche (pedofilia) non si manda avanti nel Cammino con la stessa comunità per vent'anni, la si ferma, la si aiuta con i mezzi adeguati ad uscire da quell'abisso psichico, non la si lascia proseguire inutilmente con passaggi su passaggi che non gli servono ad un tubo, se non risolve le sue problematiche più profonde.
      <<<

      Elimina
    3. Quindi se questo non è stato fatto, due sono le spiegazioni:
      1) O questo stato lo ha sempre avuto ma i catechisti "GRANDI PROFETI" MANCO SE NE ERANO ACCORTI...oppure pur accorgendosene ERANO INCAPACI di aiutarlo per l'assoluta ignoranza in cui sguazzano sia in camppo psicologico come in quello spirituale;

      2) oppure sono problemi che gli sono comparsi in seguito, durante il Cammino: cosa possibilissima, perchè il Cammino non si occupa dell'individualità delle persoone ma le schiaccia dentro le regole comunitarie, aggravando i singoli problemi interiori della gente, anzichè risolverli. Ed anche per un motivo strettamente legato alla loro predicazione:

      oltre a minimizzare il peccato, che "non offende DIo" perchè Dio sa che l'uomo "non può fare alcun bene, ma solo commettere il male, di cui è schiavo per natura, e di cui non ha perciò nessuna colpa"...
      oltre a negare la necessità di pentimento dei propri peccati (come faccio a pentirmi di cose di cui non avrei colpa, perchè non ho il libero arbitrio?)...
      oltre ad insegnare che noon occorre sforzarsi di fare il bene, ma basta riconoscersi peccatori e si è già salvi, pur continuando nei propri peccati...

      COSTORO INSEGNANO CHE IL VERO CAMMINO DI FEDE VA "IN DISCESA" (travisando totalmente la kenosys paolina, che parla di discesa nelle umiliazioni e non nei peccati mortali), CIOE' DEVE SCENDERE NELLA "REALTA'DEL PROPRO MALE", PORTANDOLO TUTTO IN SUPERFICIE, PER PERMETTERE A CRISTO SALVATORE DI INTERVENIRE E SALVARE DALLO STATO DI MORTE SPIRITUALE. PER QUESTO, FA UN BUON CAMMINO SOLO CHI DA IL PEGGIO DI SE', SOLO CHI DURANTE IL CAMMINO DIVENTA PEGGIORE E NON MIGLIORE, FINO A DIVENTARE ALLA FINE DEL CAMMINO UN "MORTO CHE CAMMINA" , MOMENTO IN CUI CI SAREBBE LA RISCOPERTA DEL BATTESIMO CHE DALL'ESSERE IMMERSO NELLE ACQUE DELLA MORTE, TI FA RIEMERGERE RISORTO IN CRISTO.

      MI SONO SPIEGATA? PUO' ESISTERE UN INSEGNAMENTO PIU' DIABOLICAMENTE PERICOLOSO DI QUESTO? ECCO PERCHE' PIU' LE PERSONE AVANZANO NEGLI ANNI DI CAMMINO, PIU' QUESTI SCANDALI TERRIBILI DIVENGONO NORMALE AMMINISTRAZIONE.

      Questo è un motivo essenzialmente dottrinale, ed è parte fondamentale della loro dottrina, contenuta del DIRETTORIO CATECHETICO NEOCATECUMENALE, CHE LA SANTA SEDE HA SCANDALOSAMENTE APPROVATO DI RECENTE. Ecco perchè sia i capi de Cammino, sia la gerarchia della Chiesa mettono tutto a tacere, perchè si scoprirebbe la terribile ERESIA DOTTRINALE DEL CAMMINO, CHE LO PORTA PER SUA STESSA NATURA AD ESSERE INEVITABILMENTE
      F A L L I M E N T A R E .

      Elimina
    4. Grazie Annarita, la tua analisi è pienamente logica e spiega con reale acutezza la profonda aberrazione dottrinale e psicologica della setta neocatec. APPROVATA DALLA CHIESA MODERNISTA ED ERETICA.

      Elimina
  2. Taci anonimo neocatecumenale ! leggi, vergognati per i tuoi confratelli di setta e non parlare di semistoria come l'hai conosciuta dai romanzi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che razza di risposta è che i casi di pedofilia ci sono nella chiesa nei nc? e dopo che i casi ci sono e lo sappiamo è normale che i catechisti consiglino di non dire nulla altrimenti gli verranno castighi peggiori? ma è gente sana di mente? Galera, e le chiavi in fondo al mare.

      Elimina
  3. La storia contiene gli elementi tipici della setta:A cercare di minimizzare il fatto gravissimo
    B cercare di estorcere il perdono citando pezzi del vangelo scovati per l'uso
    C far tacere le giuste lamentele, nel nome della "rispettabilità"del gruppo di fronte agli occhi estranei
    D "eliminare" la famiglia dal gruppo nel caso non desista dal chiedere giustizia.

    Direi emblematico!

    C'è da chiedersi come possa aver fatto la gerarchia ecclesiastica attuale, ad accettare e promuovere tale setta con i suoi perversi meccanismi per silenziare ogni obiezione.

    La solita mia spiegazione: TUTTI DENTRO NEL CALDERONE PER FINIRE NELL'INFERNO CHE "NON C'E'" TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE (Meggiugoriani compresi)

    RispondiElimina
  4. semistoria? Perchè non è vero che Alessandro VI aveva amante e figli? Cesare Borgia e Lucrezia Borgia chi sarebbero allora personaggi di fantasia inventati dalla massoneria per screditare la chiesa cattolica? (e questi due sono solo i figli ufficiali tra l'altro). secondo, perchè non è vero che la pedofilia è SEMPRE esistita?(e con questo non la sto giustificando) o secondo te l'hanno inventata i neocatecumali? ma tornatene in mezzo ai pizzi e ai merletti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cosa c'entra Borgia, srà stato un peccato di altro genere non certo di pedofilia, se lei fosse rimasto tra i merletti ed i pizzi, forse avrebbe ancora un minimo di dignità umana quella dignità che non spetta a chi si comporta come bestie!!!!!
      CVCRCI

      Elimina
  5. MA COME ACCIDENTI TI PERMETTI DI APRIRE ANCORA BOCCA, DOPO QUELLO CHE STA VENEDO FUORI??? MA SIETE VERAMENTE SENZA UN MINIMO DI RITEGNO?? AVETE LA COSCIENZA ROTTA A QUALUNQUE MOSTRUOSITA', PERCHE' IL VOSTRO KAPO DIABOLICO VI INSEGNA IL LUTERANESIMO, CIOE' CHE COMPIERE IL MALE E' NORMALE, E' L'UNICA COSA CHE POTETE FARE.

    E COSI' VI ABITUATE ALLE PIU' TURPI DIMOSTRAZIONI DEL MALE PIU' BECERO CHE ESISTA, ED AVETE PERFINO LA FACCIA DI TIRARE FUORI I PECCATI VECCHI DI SECOLI DI PAPI CHE IL PAPATO SE LO SONO COMPRATO, E NON ERANO STATI CERTO CHIAMATI DA DIO A QUEL MINISTERO. E QUESTO DOVREBBE RIDIMENZIONARE QUESTO EPISODIO?? TI PARE NORMALE CHE UNO CHE FA UN CAMMINO DI FEDE DA VENT'ANNI- DICO VENTI ANNI!!!- SI MACCHI DI UN PECCATO CHE NELLE PRIME COMUNITA' LO AVREBBE ESPULSO PER TUTTA LA VITA DALLA CHIESA???

    QUINDI?, DOVE STA LA VOSTRA TANTO SBANDIERATA FEDELTA' AL CRISTIANESIMO DEI PRIMI SECOLI?? LO SAI TU CHE CORSE CHE GLI AVREBBERO FATTO FARE AD UNO COSI' PIETRO, PAOLO E GIACOMO??? ALTRO CHE "la pedofilia c'è sempre stataaa"...!

    E NON TI AZZARDARE, SVERGOGNATO, A DIRE CHE FRA I TRADIZIONALI CI SONO I PEDOFILI, PERCHE' NEL TRADIZIONALISMO SI SEGUE LA VERA DOTTRINA CATTOLICA, NON LE SCEMPIAGGINI DI LUTERO (CHE STA GIA' ALL'INFERNO, IN ATTESA DI RIUNIRSI CON KIKO, CARMEN, E TUTTI VOI ALTRI ERETICI)ED SOPRATTUTTO DI CELEBRA LA VERA MESSA, IL SANTO SACRIFICIO DI CRISTO SUL CALVARIO, CHE TI CONVERTE L'ANIMA SUL SERIO, NON I VOSTRI RIDICOLI BANCHETTI DEGNI DI UNA BETTOLA, LE VOSTRE PAGLIACCIATE GIUDAIZZANTI CON I BALLETTI, LE SCHITARRATE CANTATE A SQUARCIAGOLA COME IN DISCOTECA, ED I SACRILEGI CHE SI SPRECANO AD OGNI EUCARESTIA. ECCO DOVE PORTANO LE VOSTRE LURIDE LITURGIE. MA DIO NON SI LASCIA PRENDERE IN GIRO IN ETERNO, E FINALMENTE COMINCIANO A VENIRE FUORI I VERI FRUTTI DI QUESTO CAMMINO DI PERDIZIONE.

    RispondiElimina
  6. Aspetta aspetta... stai dicendo che alcuni papi tra cui Alessandro VI non erano validi papi?? Stai mettendo in dubbio la presenza dello Spirito Santo nell'elezione del Pontefice?? Ok, anche tu sei imputabile di eresia se affermi questo, dato che nessun Papa "tradizionalista" si è sognato di dire che l'elezione di Alessandro VI (che tra l'altro mi sta simpaticissimo) fosse non valida. E non è certo l'unico che come dici tu si è comprato il papato, quindi stai affermando che anche la chiesa pre-concilare aveva le sue pecche. per non parlare di nepotismo simonia e quant'altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La protervia e capacità di simulazione e distorsione del vero problema da affrontare è indice della globale ipocrisia della setta di cui forse non ti rendi conto essere avvolto...forse, spero per te !

      Elimina
    2. Vergognoso satelitte di satana, qui nessuno ha mai parlato di invalidità dell'elezione papale che probabilmente non sai neanche come avvenga e quali siano i criteri, mistificatore ignorante eretico di una risma mai presentatasi sulla terra, tu stesso parli di chiesa pre conciliare separarando la Vera Chiesa di Cristo con la tua conventicola di eretici formatasi grande all'unico concilio che ritenete valido pur non essendo dogmatico, dimostrando di non saper nulla sulla Chiesa se non quello che deformemente i tuoi padroni ti hanno inculcato.
      La CHiesa è senza macchia e senza ruga hai appena detto una bestemmia!
      CVCRCI

      Elimina
    3. quanta rabbia e veleno vi vomitate addosso su questo blog,la verità se non detta nella carità e nella giustizia diventa una menzogna,l'unica consolazione è sapere che chi conduce la storia dell'umanità e della chiesa stessa è Gesu Cristo,e non noi che diciamocelo apertamente siamo dei poveracci tappezzati dalla mattina alla sera del perdono di Dio.Quanta Sapienza che possediamo quanto giudizio che formuliamo su tutto e tutti,sapete chi distrugge la chiesa? chi sta dentro e noi stiamo dentro è vero? lo chiedo all'anonimo a stefano ad a.rita ,e me.Qualcuno non ricordo chi su questo blog ha nominato Francesco di Assisi,bene ! Francesco quando aveva bisogno di confessarsi si recava dall'ultimo sacerdote di Assisi quello piu scalmanato,una volta dei protestanti glicondussero un sacerdote sorpreso in flagrante adulterio, gli chiedono Francesco cosa ne pensi dell'accaduto,che facciamo?tu dici di essere un uomo timorato del Signore allora?Francesco rispose dalle mani di quest'uomo mi arriva il Signore.i miei fratelli l'uomo vale per la qualità e la quantità delle relazioni che vive domanda,come ci relazioniamo con il nostro corpo?con il proprio fidanzato o marito, moglie ,vicino di casa il fratello di un altro credo,i propri figli,chi si droga chi si prostituisce,se siamo mancanti in una sola di queste cose i miei fratelli siamo dei palloni gonfiati.FRANCESCO si relazionava con tutto natura compreso mettendo con fiducia ed umiltà tutto nelle mani di Dio.PACE E BENE

      Elimina
    4. Senti PASQUALE...
      come al solito non sai riconoscere gli stati d'animo umani e mistifichi tutto quello che tocchi...
      quello che tu percepisci come rabbia e veleno è PURA INDIGNAZIONE, non per quel disgraziato pedofilo(il termine "disgraziato" me lo concederai, no? Oppure chi commette atti di pedofilia sta in "Grazia" di Dio??), ma per l'indifferentismo ed il sarcasmo dell'anonimo soprastante, che di fronte alla devastazione di anima di questa bimba e della sua famiglia, se ne esce con le solite frasi fatte, accusando tutti (sia nel presente che nel passato) pur di giustificare il proprio orticello, fino ad arrivare a tentare di cambiare discorso buttandolo sui papi di sei secoli fa. Capito adesso??

      Perchè se ancora non ti è chiaro, il più grande scandalo di tutta sta faccenda non è il delitto in se stesso commesso dal disgraziato, ma l'atteggiamento scelto dai catechisti e dalla sua comunità, che si sono preoccupati solo di mettere tutto a tacere per salvare la faccia del CAMMINO, e quando le vittime hanno rivelato le violenze subite (perchè anche altri figli, fratelli della bambina, pare non siano sfuggiti al disgraziato) hanno cacciato dalla comunità tutta la famiglia, colpevole di aver portato a galla LA VERITA'. TI E' CHIATO IL CONCETTO?

      Questo, oltre ad essere un comportamento palesemente e totalmente SETTARIO, è indegno non solo di un cristiano ma anche di un essere umano che, per quanto lontanO da Dio, uno straccio di compassione per la sofferenza altrui ce l'ha sempre. Gente che ha vissuto un cammino di fede con queste persone per VENTI LUNGHI ANNI, definendosi "loro fratelli", che quando si tratta di affrontare la realtà dei fatti (che inevitabilmente porta scompiglio sulla finta tranquillità del cerchietto comunitario e mette in crisi l'idoletto del "Cammino" creatosi in quelle teste), preferisce negare il problema allontanando "gli scomodi fratelli", fregandosene bellamente di loro e di quello che è significato subire quelle cose, anzi, di più: è intervenuto nel blog di Mic il padre della bambina ed ha raccontato che il catechista ha ORDINATO A TUTTA LA COMUNITA'DI NON PREGARE PER LORO!!!

      MESSI ALLA PORTA, CON LA MORTE CIVILE, COLPEVOLI DI AVER "TRADITO" I SEGRETI DELLA SETTA. COLPEVOLI DI AVER AMATO LA VERITA' E LA LORO FIGLIA PIU' DELLA SETTA E DELLE SUE LEGGI INTERNE DI OMERTA' DI IPOCRISIA, DI SISTEMA MAFIOSO. E TUTTO QUESTO è DISUMANO. Se non ci arrivi a capirlo, e ti stupisci dell'indignazione che suscita significa che a lavaggio del cervello sei arrivato ad uno stadio gravemente avanzato, di non ritorno.

      Elimina
    5. SECONDA COSA:
      la storia che porti ad esempio su un episoodio della vita di San Francesco non è minimamente pertinente con il caso in questione, anzi a leggere bene fa ridere i polli:

      "una volta dei protestanti gli condussero (a San Francesco)un sacerdote sorpreso in flagrante adulterio..."

      PRIMO: perchè al tempo di San Francesco "i protestanti" ancora non esistevano, siamo tre secoli prima della riforma protestante. Ma su quale giornaletto di barzellette l'hai trovato?...

      SECONDO: perchè sposti il problema sul colpevole materiale (il disgraziato pedofilo), mentre qui i mostri sono i catechisti ed i fratelli, schiavi delle direttive dei catechisti.

      TERZO: perchè questo episodio in cui Francesco difende un prete trovato in peccato, porta il messaggio che la dignità sacerdotale rimane e va rispettata in qualunque situazione. Solo che qui non c'entra un tubo, perchè questo non è il classico "prete pedofilo" di cui oggi le cronache abbondano, ma un laico con moglie che ha frequentato per vent'anni la stessa comunità neocatecumenale di questa povera famiglia, facendo lo stesso Cammino di fede con loro.
      Esempio non pertinente.

      Elimina
    6. TERZA COSA:
      infine mistifichi ancora il problema con il tuo finto buonismo: "come ci relazioniamo con il nostro corpo?con il proprio fidanzato o marito, moglie ,vicino di casa il fratello di un altro credo,i propri figli,chi si droga chi si prostituisce,se siamo mancanti in una sola di queste cose i miei fratelli siamo dei palloni gonfiati."

      Con questa bella predica che ci hai fatto (oltretutto partendo dal presupposto che chi scrive qui manchi su queste cose, ma tu no puoi saperlo)hai di nuovo spostato il problema sull'esecutore materiale de delitto: il fratello disgraziato. Invece noi stiamo facendo lo stesso ragionamento che poni tu in queste righe: cioè chi non ha COMPASSIONE delle persone non è cristiano, non è umano, è "un pallone gonfiato".

      E infatti ci chiediamo PERCHE' dei catechisti ventennali e dei fratelli ventennali NON HANNO AVUTO COMPASSIONE di questa famiglia, ma l'hanno crudelmente allontanata, ghettizzata, emarginata, le hanno dato la "morte civile", assestandole con la massima crudeltà "il colpo di grazia" su tutta la mole di sofferenza e di trauma che già vivevano???

      Elimina
    7. vedo che su questo blog siete preparati,informatizzati e informati,complimenti(brava in quel tempo non esistevano protestanti) ma non è questo che salva il mondo o le persone.Coloro che conducono i fratelli a Dio non siamo sicuramente noi che parliamo tanto dalla mattina alla sera ma bensì gli Umili, a me e atte basta il mondo e la carne per farci fritti non credi?PER QUANTO RIGUARDA CASI DI PEDOFILIA NELLA CHIESA, NEL CNC ECC.,IO SONO D'ACCORDO CHE VANNO MESSI FUORI DALLA COMUNITA,DENUNCIATI ALLA GIUSTIZIA ,PAGASSERO FINO ALL'ULTIMO SPICCIOLO COMPRESI CHI CERCA DI TENERE NASCOSTO IL TUTTO,POI TORNASSERO SE HA ANCORA DESIDERIO DI ESSERE AIUTATI SIA CHIARO QUESTO.MA PARLARE OGGI DI NOSTRA MADRE CHIESA CHE CONTINUA AD ACCOGLIERCI ATTRVERSO L'OPERA REDENTRICE E SANTIFICATRICE DELLO SPIRITO SANTO QUESTO NON LO CONSENTO A NESSUNO (E TE LO DICE CHI UNA MADRE NON L'HA CONOSCIUTA E HA VISSUTO IN MODO AMBIGUO E DISORDINATO NEI VIZI E NEI PECCATI PEGGIORI HAI CAPITO!QUESTA CHIESA CHE CHIAMATE MODERNISTA MI ha RIDATO LA SPERANZA DEL CIELO,TU NON HAI MAI TOCCATO IL FONDO,SPERIMENTARE LA DANNAZIONE GIA SU QUESTA TERRA, fidati Gesu Cristo è capo della sua chiesa ieri oggi è sempre,anche se atte non piace, continuerà attraverso di essa a salvare e redimere tutta l'umanità. grazie del pasquale

      Elimina
    8. per tutti,Assisi giugno luglio ed agosto (Signore cosa vuoi che io faccia)INCONTRI CON PADRE GIOVANNI MARINI.VENITE E VEDRETE.

      Elimina
    9. GIA' VENUTA E GIA' VISTO....TE LO RACCOMANDO!..
      SONO SCAPPATA A GAMBE LEVATE! L'ENNESIMO PROTESTANTE, CHE SI PERMETTE DI INSEGNARE LA DOTTRINA EVANGELICO-PROTESTANTE (AMMESSO DA LUI IN PUBBLICO) ADDIRITTURA PER QUANTO RIGUARDA "LA MORALE SESSUALE MATRIMONIALE".
      E' RIUSCITO A PUBBLICIZZARE UN LIBRO DI UN SUO AMICO PROTESTANTE CHE INSEGNA E PROMULGA TECNICHE DI EROTISMO NEL MATRIMONIO. IL LIBRO SI INTITOLAVA: "LA GIOIA DI ESSERE DONNA E TUTTO QUELLO CHE UN UOMO PUO' FARE..."
      E' RIUSCITO A DIRE (ho le registrazioni) CHE IL PECCATO DI EVA NON è STATO QUELLO DI AVER SEDOTTO ADAMO (CHE ANZI LA SEDUZIONE DEVE ESSERE COLTIVATA, COME ESSENZIALE ALLA BASE DI UN FIDANZAMENTO E DEL MATRIMONIO..), MA QUELLO DI AVERGLI VOLUTO FARE "DA MAMMA"!

      INFATTI CONSIGLIAVA A TUTTE LE RAGAZZE LI' PRESENTI DI PORTARE LE MINIGONNE E DI USARE TUTTE LE LORO ARTI SEDUTTIVI APPENA OCCHIAVANO QUALCUNO DA ACCALAPPPIARE.
      QUESTO E' LO STATO IN CUI SONO RIDOTTI I FRANCESCANI OGGI, COMPLETAMENTE ASSERVITI AL MODERNISMO CONCILIARE, FILO PROTESTANTE.

      TI è PIACIUTA LA TESTIMONIANZA?...

      Elimina
    10. INCREDDIBILE! tutte queste eperienze di fede,sai tutto di tutto,ma mi sa che non hai incontrato ancora Gesu Cristo se fossi in te inizierei a chiederlo alla tua guida spirituale oh!scusa dimenticavo tu non ne hai bisogno.Basti a te stessa.

      Elimina
    11. Ma questo anonimo pasqualiforme è completamente allucinato...!!!
      Non esiste più logica nè intelletto delle cose...
      Brava Annarita che ha il coraggio e la pazienza di rispondere. La protervia delle parole è talmente densa che sfugge al tizio la realtà delle cose.
      Esca un po' dal gruppo settario e vada a respirare una boccata d'aria stando da solo un giorno. Un giorno solo a meditare...da solo senza confratelli di setta. ma dubito comunque della ripresa di coscienza equilibrata.

      Elimina
    12. A Pasquale-Anonimo del Mar 6, 2012 03:28 AM:

      A te piace molto la chiacchiera fine a se stessa, vero?...
      1)Ma pensi che si avvicinano le persone a Dio essendo umili e tacendo, quindi comicia a farlo: lascia perdere di chiacchierare nei blog, e coltiva l'umiltà ed il silenzio.

      2)Se a te il mondo e la carne ti "fanno fritto" lo saprai tu, ma non parlare di me, perchè non mi conosci, quindi evita giudizi temerari.

      3) Se fosse vero che per te i pedofili neocat e quelli che li nascondono dovrebbero essere buttati fuori dal Cammino e dati alle autorità, lo avresti detto senza problemi da subito, invece sei entrato accusando noi di giudicare "i peccatori", portando esempi misericordiosi di Santi Franceschi vari, e gridando allo scandalo non per quello che è successo, ma perchè noi siamo indignati e lo manifestiamo.

      Inoltre qui se c'è stato qualcuno "buttato fuori dal Cammino" sono state solo le vittime, ma non mi pare che tu te ne sia lamentato, anzi hai detto che siccome lo diciamo siamo mossi da spirito di "rabbia e da veleno". Quindi chi pensi di portare in giro? Il tuo vero pensiero è più che evidente.
      Inoltre, caro catechista ventennale, compagno di blog di quello che ha cacciato questi poveretti dalla comunità, non credo che vorresti vedere il tuo amico fuori dal Cammino e condannato per favoreggiamento ed occultamento di reato. Molto probabilmente al suo posto avresti fatto le stesse cose, perchè... "il Cammino innanzi tutto!!" Questo lo dicono le tue reazioni.

      4)Se c'è un articolo in cui non stiamo parlando della gerarchia modernista e della Chiesa conciliare, ma solo della mentalità distorta, settaria e mafiosa che impera nel Cammino, è proprio questo. Ma rimedio subito! E ti dico che tu CREDI di aver incontrato la tua Madre spirituale, cioè la Chiesa Cattolica, ma in realtà hai incontrato solo la sua caricatura luterana, la chiesa protestante del concilio, che è entrata in Roma ad infestare il tutto con la sua finta misericordia, che è solo dispensatrice di mediocrità.

      Perchè: se mi dici di essere vissuto fra vizi e peccati nel tuo passato, è anche vero che quella Chiesa che hai incontrato tu non ti ha certo guarito dalle ferite lasciate dai vecchi peccati...e si sente da come parli e da come ti comporti nei blogs. D'altra parte quella chiesa neanche poteva guarirti, anche volendolo, perchè inculca una dottrina sbagliata, dispensa sacramenti distorti, quindi la Grazia arriva molto debolmente o non arriva affatto.
      Pensa invece, fratello mio, quanto saresti stato meglio oggi, se avessi incontrato una Chiesa rimasta fedele a quella Dottrina e a quella Grazia sacramentale che ha fatto milioni di Santi, in due millenni di storia....ma a questo, se volessi, potresti sempre porre rimedio.

      5)Io il fondo della disperazione e la paura di essere già dannata l'ho sperimentato - guarda un po'! - proprio nella chiesa conciliare ed esattamente nel Cammino. E da quello che leggiamo nelle testimonianza non mi sembra di essere la sola.

      Che poi Cristo Signore abbia il potere divino di portare avanti la sua Chiesa anche in mezzo a questa terribile crisi che sta attraversando a causa del modernismo che l'ha invasa, ed è divinamente capace di portare avanti il Suo disegno di Salvezza eterna, è vero ma non vuol dire che tutto vada bene così.

      Elimina
  7. ........BRAVA...A.Rita..quante parole VERE! Che DIO ti benedica!

    RispondiElimina
  8. caro Anonimo...Vergognati!!!vai a pascolare le pecore!

    RispondiElimina
  9. si vergognatevi,leggete in silenzio,settari non avete proprio ritegno.

    RispondiElimina
  10. Piccola lezione di storia. Papa Borgia non fu un grande esempio di virtù da cardinale, ma attenzione, nel XV secolo il cardinalato era da molti considerato una carica amministrativa che poteva essere accolta con il sem­plice diaconato e non vincolava al celibato e solo con il Concilio di Trento si sarebbe posto fine a questa ambiguità, ma si parla del 1545 e seguenti...In ogni caso, nel suo regno come pontefice mantenne dritto il timone dell' ortodossia, combattè l'eresia e conservò intatto il depositum fidei, contrariamente alla distruttività di certi papi "beati" ...Detto questo, il paragone tra papi non impeccabili come uomini e pervertiti pedofili, non sta nè in cielo, nè in terra, così come non esiste attaccare la Santa Chiesa Cattolica a causa degli errori di alcuni suoi membri. Ricordiamoci della macina al collo di cui parla Gesù...
    Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mille grazie, Patrizia,
      dei tuoi contributi che chiudono la bocca ai malevoli e ci spiegano molte verità non conosciute da tutti....
      Comunque l'argomento era stato inserito artatamente per sviare il filo conduttore dell'articolo...la loro solita tecnica di disturbo.

      Elimina
  11. Pur ringraziando la "Gazzatta del Sud", ed Elena Sodano, autrice dell'articolo, per aver pubblicato la notizia, non posso fare a meno di notare che in tutto l'articolo non viene mainominato apertamente, nemmeno una volta, IL CAMMINO NEOCATECUMENALE, dove sono accaduti questi fatti gravissimi.

    Vengono al massimo messe delle descrizioni generiche che fanno risalire all'identità del movimento in questione, ma solo per chi lo conosce bene già in anticipo: "...una comunità religiosa, che in città conta numerosi gruppi di fedeli. Tra di loro si chiamano fratelli e sorelle."

    Qui gli indizi sono già più precisi:"La famiglia di F., in particolare, faceva questo cammino di fede da 20 anni, trascinando in quest'educazione religiosa anche i figli."

    Ma parlare di "comunità religiosa" è inesatto perchè questo termine si riserva ai consacrati che emettono i Voti religiosi.
    E soprattutto parlare di "congregazione", termine ecclesiastico, totalmente avulso dalla prassi neocatecumenale, è mistificazione:
    "Dopo qualche giorno sono arrivati da fuori tre catechisti della CONGREGAZIONE, i quali mi hanno detto che per la credibilità del cammino di fede, per l'immagine della Chiesa e per la figura del responsabile della comunità religiosa avrei dovuto mettere tutto a tacere."

    Non capisco come mai avendo deciso di pubblicare e dare risonanza ad una simile notizia, si sia poi resti a chiamare per nome (visto che un nome ce l'ha) la realtà ecclesiale che ha ospitato questo indegno drammatico evento. DI COSA SI HA PAURA???....

    RispondiElimina
  12. Forse l'anonimo non tiene conto del fatto che il suo tanto amato capo laico ed eretico kiko non è altro che un servo di un movimento ancora più inquietante e pericoloso che, dal concilio vaticano in poi, si è prodigato di inviare "messaggeri" apparentemente cattolici per distruggere la Chiesa di Cristo dall'interno.
    Se è possibile, allego il documento "Massoni e Neocatecumenali - Strane concordanze tra i principi dei primi e i comportamenti dei secondi" (non so se qui è stato già pubblicato, in caso contrario come non detto) dal quale è possibile evincere numerose ed evidenti analogie, a partire dalle c.d. tappe del cammino.
    http://www.antyk.org.pl/wiara/neokatechumenat/masoni.htm

    E in ogni caso, come non pensare ad un un'origine sicuramente luciferina del movimento, quando di fronte ad una richiesta di aiuto e sostegno da parte della famiglia fortemente provata, i "catechisti" hanno avuto l'indecenza di addurre scuse quanto meno orride("mi ha consigliato di non dire niente a nessuno, che forse la bambina si era sbagliata e che avrei dovuto perdonare perché la Bibbia dice: "Scagli la prima pietra chi è senza peccato" oppure "mi hanno detto che Gesù Cristo con questa storia stava creando un disegno santo per la mia bambina e quello che era successo era un segno della sua santità sulla nostra famiglia. E poi mi hanno detto che se io avessi denunciato l'accaduto Gesù Cristo ci avrebbe mandato un castigo superiore a quello che stavamo già subendo").
    In ogni caso, tutti i movimenti (non solo quelli neocat)che pretendono di stravolgere le parole di Cristo e contrapporsi alla Dottrina millenaria della Chiesa, hanno purtroppo origine demoniaca e come tali vanno combattuti con la verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Ros, ho letto bene il commento sull'analogia tra neocat. e massoneria. E' commento molto analitico e logico, per cui ben condivisibile. Di conseguenza fa molto pensare il fatto che esista questa analogia come esiste il fatto che papa Ratzinger, come papa Woityla, abbiano approvato ed incoraggiato questa setta dentro la chiesa (come altri movimenti settari).Le analogie ed i parallelismi fanno molto riflettere e temere.

      Elimina
  13. BlaisePascal

    Amici a lavare la testa all'asino si perde tempo, acqua e sapone!
    Vado OT alla discussione solo per segnalare quest'importante articolo:

    http://ecclesia-mater.blogspot.com/2012/03/ai-neocatecumenali-riflessioni-de-iure.html

    RispondiElimina
  14. Ciao caro Blaise....
    sono davvero contenta di riaverti qui!...
    Alla prossima!... ^____^

    RispondiElimina
  15. Sono contento anche io, vedo che solo la Verità rende liberi ed unisce!
    CVCRCI

    RispondiElimina
  16. Chi va con i demoni non può che ricevere cose demoniache: chi causa del suo mal pianga se stesso.
    Quello che fa impressione (ma oramai neppur tanto) è il silenzio della chiesa gerarchica, evidentemente compiacente, silenzio decisamene comperato. Corrotti e corruttori.... Qui Cristo non esiste ma ci sono solo tante fanatiche chiacchiere!

    Quando daranno una bella pedata in culo a questa gente???

    RispondiElimina
  17. Forse chi dovrebbe dare loro una pedata in culo dovrebbe essere a sua volta "defenestrato".....

    RispondiElimina
  18. Voi spargete spazzatura, vergognatevi. Bene ha fatto il cammino ad allontanarvi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A noi, caro Pasqualino,
      non ci ha allontanato nessuno, ce ne siamo andati noi con immenso schifo. E tu questo lo SAI BENISSIMO, perchè conosci le nostre storie.
      Perciò smetti di dire queste bugie miserelle, perchè ti si allunga il naso. Sei ridicolo e patetico nel tuo maldestro tentativo di difendere quel pozzo di liquame che è il tuo beneamato Cammino.

      Elimina
  19. Il NC incarna ed attua il Concilio Vaticano II nella Chiesa. Il NC NON SI TOCCA!!!!!!!!!!!!!!!!

    neocat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimo!! Infatti l'unica cosa non menzognera che Kiko va dicendo è che loro "portano il Concilio nelle parrocchie".

      Peccato che il Vaticano II sia la peggiore piaga che la Chiesa abbia conosciuto, perchè ha infestato la fede santissima della Chiesa con il modernismo, il liberalismo massonico, il satanico giudaismo talmudico, il falso ecumenismo, la pessima libertà reigiosa, la catastrofica collegialità.

      Appunto il Cammino, fedele servitore di questa piaga epocale, porta nella Chiesa in un sol colpo tutti questi mali mortali, di cui i veri frutti nefasti cominciano finalmente a venire a galla.

      Che il Cammino "non si tocchi" è ovvio...protetto com'è dai maggiori poteri luciferi di questo mondo di tenebra! Eppure c'è Uno che "può toccarlo" e lo farà, stanne certo, perchè Dio non si può irridere in eterno!

      Elimina
  20. E' ora di finirla con questi siti fondamentalisti-estremisti.

    Conciliari alla riscossa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah perchè condannare un atto di pedofilia da parte di un neocat con ben vent'anni di Cammino alle spalle, sarebbe "fondamentalismo estremo"?? Ci è mancato poco che non dicessi che fosse "MORALISMO"! Ci mancava solo quello...
      E condannare dei disumani catechisti che puniscono e cacciano via le vittime anziché il colpevole, sarebbe fondamentalismo? Ma un minimo di senso comune della realtà, noo? Infatti lascio questi commenti proprio perchè chi legge tocchi con mano il grado di perdita della realtà a cui siete arrivati.

      "Conciliari alla riscossa"!..... Ma vedi un po' tu come sono ridotti questi....

      Elimina
  21. CARISSIMI VISTO CHE CONOSCETE TUTTO RIGUARDO LA STORIA PASSATA E PRESENTE DELLA CHIESA CATTOLICA,BENE VI SUPPLICO SONO MOLTO LEGATO ALLE FIGURE DI SAN CIRILLO E METODIO VI PREGO MI PUBBLICATE SU QUESTO BLOG LA LORO STORIA.GIUSTO PER......VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pubblichiamo quello che decidiamo noi.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.