Per la maggior Gloria di Nostro Signore cerchiamo persone disponibili ad eventuali Traduzioni da altre lingue verso l'Italiano. per chi si rendesse disponibile puo' scrivere all'indirizzo Mail: cruccasgianluca@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

domenica 28 luglio 2013

SIAMO GIUNTI AL TERMINE DELLA RAPPRESENTAZIONE SATANICA DELLE GMG CONCILIARI, manca solo l'ultimo atto con il raduno della setta eretica Neocatecumenale...

 Ma qui già siamo agli artifici con che i modernisti spacciano la loro merce. Che non tentano essi mai per moltiplicare gli adepti? Nei Seminari e nelle Università cercano di ottenere cattedre da mutare insensibilmente in cattedre di pestilenza. Inculcano le loro dottrine, benché forse velatamente, predicando nelle chiese; le annunciano più aperte nei congressi: le introducono e le magnificano nei sociali istituti. Col nome proprio o di altri pubblicano libri, giornali, periodici. Uno stesso e solo scrittore fa uso talora di molti nomi, perché gli incauti sieno tratti in inganno dalla simulata moltitudine degli autori. Insomma coll'azione, colla parola, colla stampa tutto tentano, da sembrar quasi colti da frenesia. E tutto ciò con qual esito? Piangiamo pur troppo gran numero di giovani di speranze egregie e che ottimi servigi renderebbero alla Chiesa, usciti fuori dal retto cammino. Piangiamo moltissimi, che, sebbene non giunti tant'oltre, pure, respirata un'aria corrotta, sogliono pensare, parlare, scrivere più liberamente che non si convenga a cattolici. Si contano costoro fra i laici, si contano fra i sacerdoti; e chi lo crederebbe? si contano altresì nelle stesse famiglie dei Religiosi. Trattano la Scrittura secondo le leggi dei modernisti. Scrivono storia e sotto specie di dir tutta la verità, tutto ciò che sembri gettare ombra sulla Chiesa lo pongono diligentissimamente in luce con voluttà mal repressa. Le pie tradizioni popolari, seguendo un certo apriorismo, cercano a tutta possa di cancellare. Ostentano disprezzo per sacre Reliquie raccomandate dalla loro vetustà. Insomma li punge la vana bramosia che il mondo parli di loro; il che si persuadono che non sarà, se dicono soltanto quello che sempre e da tutti fu detto. Intanto si dànno forse a credere di prestare ossequio a Dio ed alla Chiesa; ma in realtà gravissimamente li offendono, non tanto per quel che fanno, quanto per l'intenzione con cui operano e per l'aiuto che prestano utilissimo agli ardimenti dei modernisti.

[Brano tratto dall'Enciclica "Pascendi Dominici gregis" di San Pio X]

Sono passati oltre cento anni dalla promulgazione di questa mirabile Enciclica di San Pio X, dottrina poi ripresa dall'ultimo Pontefice Cattolico Pio XII con l'Enciclica Humani Generis, in cui vengono descritti chi sono i modernisti. Ora non ci rimane altro che constatare che codesti condannati hanno occupato tutta la chiesa abusivamente, durante l'ultimo Concilio, promulgando dottrine eterodosse e prassi "Sacre" che definire sataniche è un eufemismo. Umanamente la situazione è irrimediabile, più generazioni di Consacrati sono stati formati al modernismo nei Seminari, quindi come conseguenza si ha una classe di governanti totalmente corrotti dalle dottrine Conciliari. In definitiva non resta altro che attendere l'intervento del Signore, un CASTIGO, per cacciare via dal Suo recinto questi "Eminenti" condannati modernisti.
------------
 EVVIVA! CI SIAMO EMANCIPATI, CI SIAMO LIBERATI DELLA CHIESA TRADIZIONALE PER SOPPIANTARLA CON LA NOSTRA FALSA CHIESA CONCILIARE, SENZA DOGMI E SENZA MORALE. EVVIVA! CI STIAMO DIVERTENDO UN MONDO, RENDENDOCI DEGLI AUTENTICI PAGLIACCI DI FRONTE A TUTTE LE GENTI...
--------------
--------------------- 
Che dire di questa ultima GMG promossa dal "Parroco Bergoglio"? Forse le parole sono inutili davanti a tanto scempio per le povere anime che vanno dietro a questi governanti della falsa Chiesa Conciliare, che stanno spettacolarizzando il Sacro in quanto con le loro perniciose dottrine non riescono a convertire nessuno. Quale allora la soluzione della loro insufficienza ed incapacità di obbedire al comando del Signore di andare a fare proseliti per Lui? Ecco la loro soluzione: passare alla modalità protestante di proselitismo avendo prima prodotto una falsa Chiesa conciliare che si è sovrapposta satanicamente alla Chiesa Tradizionale .
Per adesso pensiamo che le immagini parlino da sole: i Vescovi che si danno al ballo, un cosidetto Pontefice cattolico che non si inginocchia mai durante l'Adorazione Eucaristica e il satanico palco con le corna rimasto inutilizzato in quanto il Signore lo ha inondato con la pioggia, sommergendolo nel fango. a significare l'immondezza conciliare che non smette di offendere Dio nella Sua  Persona:

---------------

La prensa brasileña está informando que el  obispo de Río, Orani Tempesta, y el alcalde de dicha ciudad, Eduardo Paes, anunciaron  que la clausura de la Jornada Mundial de la Juventud que se desarrolla en Río de Janeiro y que está  prevista para el próximo domingo 28 de Julio no se realizará en Guaratiba -ubicada en la zona oeste de Río- sino en la playa de Copacabana, emplazada en la zona sur.
La razón se debe al estado deplorable que presenta el terreno debido a las constantes lluvias acaecidas en el lugar en los últimos días.
Recordamos que en Guaratiba está el recientemente  construído altar que fue motivo de nuestra atención y análisis a través de un artículo de Jorge López:
No hay duda de que a Nuestro Señor no le agrada la prédica de la Neo Iglesia y así lo hace saber, haciéndose presente en varias oportunidades  como en la inundación en el Santuario  de  Lourdes, el derrumbe del domo de una iglesia luego del encuentro de Asís y ahora en Guaratiba.
Veámos cómo quedó el lugar donde está el tan mentado altar:
 Terrenos en Guaratiba, ¿dónde está el campo de la fe, está inundado por las lluvias en Río (Foto: André Mourão / Agencia Día / Estadão contenido)


O prefeito Eduardo Paes anunciou na tarde desta quinta-feira (25) que a vigília e a última missa da Jornada Mundial da Juventude, que estão programadas para sábado e domingo (27 e 28), foram transferidas de Guaratiba, na zona oeste do Rio, para a praia de Copacabana, na zona sul. Leia mais ----------
Un ultimo atto rimane di questa satanica rappresentazione della fede svuotata di ogni significato: il raduno della setta eretica e diabolica Neocatecumenale, che mette il sigillo sulla satanica opera delle perniciose riforme Conciliari, portate avanti dai modernisti, adepti del loro supremo ispiratore, che altro non è che SATANA...

16 commenti:

  1. La schifosa mondezza sta in questo ripugnante articolo, un vero delirio mentale carico di idiozie, menzogne, odio e cieco fanatismo. La Chiesa autentica continuerà il proprio cammino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto:perchè insulti?Perchè queste tue parole di disprezzo?Perchè non dimostri dove sono le menzogne?E' questo che ti insegna Francesco I?
      E'certo la Chiesa,la Santa Madre Chiesa fondata da Nostro Signore le
      cui porte dell'inferno non prevaranno continuerà nei secoli,ma non la
      Chiesa di Francesco I che non è più la Chiesa di Nostro Signore.Apri il Vangelo,leggi le Lettere degli Apostoli e vedrai come gli uomini della Chiesa di oggi hanno ridotto la Chiesa del Signore.

      Elimina
    2. Piero-pero continua a cadere dal pero finendo in questo blog perchè la curiosità è più forte delle ammonizioni dei catechisti suoi padroni della mente.
      Leggano tutti il suo disprezzo per chi annuncia la verità delle cose !
      Così sono i neocatecu novelli eretici della neochiesa .

      Elimina
    3. e' VERO LA CHIESA AUTENTICA CONTINUERA' IL SUO CAMMINO MA CON CRISTO GESU' E NON CON LE ISTITUZIONI E I SUOI AMMINISTRATORI INFEDELI RINNEGATORI BLASFEMI E SPUDORATI DELLA VERITA' DI CRISTO GESU', CHE CERCANO I LORO INTERESSI E NON QUELLI DI CRISTO GESU'. Dobbiamo pregare che i ciechi riabbiano la vista per uscire il prima possibile dalla chiesa cattolica che è una setta niente meno (ma sicuramtenmolto più) dei testimoni di Geova. Figli del Padre della Menzogna. Che Dio ci aiuti e abbia pietà e salvi chi lo cerca con cuore sincero e non riesce a trovare vie d'uscita perchè "qualcuno ha chiuso ogni porta o spiraglio davanti a sè. per esperienza dico che SOLO LA POTENZA DELL'AMORE SALVIFICO DI CRISTO GESU' E L'ASSIDUA LETTURA, MEDITAZIONE PERSONALE E PREGHIERA DELLA SUA SANTA PAROLA PUO' PORTARE QUESTA POVERA GENTE E ANIME PERSE NELL'ERRORE (credendo tuttavia che sia verità)ALL'UNICA VERITA' BIBLICA ED EVANGELICA DI CRISTO GESU'.

      Elimina
  2. Grazie per aver postato il video dell'adorazione eucaristica!

    Ho avuto la pelle d'oca nel vedere milioni di ragazzi piangere e commuoversi davanti a Nostro Signore Eucaristia. Milioni di ragazzi che non si sono sentiti soli perché Gesù è con noi anche oggi nelle nostre miserie.

    I canti sono stati meravigliosi come solo la passionalità dei sudamericani possono esprimere. Compreso il Salve Regina finale.

    Milioni di ragazzi inginocchiati davanti al Nostro Vero e Onnipotente Cristo nella sua posizione "anche scenografica" centrale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Carlo, è una cosa stupenda vedere così tanti giovani della mia età venire insieme col successore di Pietro ad adorare Gesù Eucarestia. Anche per me è stato un'evento eccezionale la gmg a Madrid del 2011, ho visto proprio la gioia della Chiesa, della festa... in senso buono, in senso di famiglia.

      Per molti di questi ragazzi questa gmg avrà rappresentato una svolta nel loro cammino con Gesù, anche nei confronti di scelte di vita "importanti" (come è avvenuto per la mia vita e per quella di amici che conosco).

      Preghiamo perché questa clima di vera carità in Gesù possa espandersi sempre di più nella chiesa... come è scritto nel Vangelo: "Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri", fondamentale per la nostra testimonianza di fede: "perché tutti siano una sola cosa [...] perché il mondo creda che tu mi hai mandato".

      Elimina
  3. Già Carlo, l'emozionalità infatti è il sale della sapienza teologica odierna...
    I "papi" mediatici ben lo sanno e la erogano a piene mani per le masse !
    + emozionalità + fede . questo è il credo odierno da cui stare distanti.
    Un tempo si parlava di "fuoco di paglia": brucia subito con gran fiamma, ma si spegne presto e lascia più freddo di prima...

    RispondiElimina
  4. Che vergogna! Il fatto che tutto è già stato scritto. Che tristezza, ma il fatto è che tutto è già stato scritto. Dio abbia pietà, Dio abbia pietà almeno di coloro che hanno disposto il proprio cuore alla ricerca sincera del suo volto (2Cronache 30,18-20)

    "Io darò loro dei ragazzini come prìncipi,
    e dei bambini domineranno su di essi." Isaia 3:4

    Lamentazioni 2:11
    I miei occhi si consumano in lacrime, le mie viscere si commuovono,
    il mio fegato si spande in terra
    per il disastro della figlia del mio popolo,
    al pensiero dei bambini e dei lattanti che venivano meno per le piazze della città.

    http://www.youtube.com/watch?v=2OOsF92vGhg

    Lamentazioni 2:19
    Alzatevi, gridate di notte, al principio di ogni veglia!
    Spandete come acqua il vostro cuore davanti alla faccia del Signore!
    Alzate le mani verso di lui per la vita dei vostri bambini,
    che vengono meno per la fame agli angoli di tutte le strade!

    RispondiElimina
  5. Non capisco cosa vediate di male nel "l'emozionalità" e "nella mediaticità papale". Ci si scorda delle migliaia di "processioni" che affondano la loro storia nelle varie tradizioni ecclesiali anche prima del medioevo.

    Mi riferisco alle varie feste patronali quali S. Gennaro a Napoli, S. Antonio a Padova, S. Agata a Catania. Senza contare le infinite feste paesane con svelata iniziale del santo o le varie rappresentazioni della passione.

    Spesso anche in queste venerabili tradizioni si nasconde superstizione e devozionismo. In ogni caso risulta evidente che emozionalità e mediaticità sono sempre state utilizzate dalla Chiesa come strumento di evangelizzazione, anzi lo stesso Cristo parlando alle folle e morendo pubblicamente su una Croce è stato emozionale e mediatico.

    Oserei addirittura dire che le processioni tradizionali, magari condite da bancarelle e fire di animali, sono solo forme di devozionismo legate alla sola emozionalità.

    L'emozionalità delle GMG invece è quel calore che scalda il cuore di speranza.

    RispondiElimina
  6. Molière aveva già dato una definizione che calza a pennello allo Stan Laurel vaticano: "c'est un drôle de parleur / qui sait trouver toujours / l'art de vous rien dire / avec un gros discours".

    RispondiElimina
  7. Conosco un buon psichiatra......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'odio per la Chiesa cattolica da parte di questo blog è così grande che non meritate alcun commento ma soltanto: "Convertitevi prima che Satana prenda completamente il vostro cuore"
      Viva la Gesù Cristo, Viva la Chiesa popolo di Dio, viva il Santo Padre Sommo Pontefice della Chiesa Cattolica Apostolica Romana Francesco

      Elimina
    2. anche io, te lo consiglio; è il tuo! Va alla grande con te che bazzichi ovunque nei blog cattolici.
      Evidentemente sei un katto frustrato che prosegue nonostante i consigli di lui.Seguili, altrimenti lo paghi senza finire mai la terapia.

      Elimina
  8. "L'odio per la Chiesa cattolica...è così grande..."
    Io direi la cecità in chi qui arriva curiosando e lasciando poi le sue schifezze di commento, così come i cani lasciano le loro p..te come traccia, è così GRANDE!
    Infatti qui arriva il protestante, il settario, l'ecumenista, il papòfilo sfegatato, lo pseudo filosofo che utilizza termini greci senza saperne l'origine...
    Di tutto un po'!
    Nessuno di questi che si legga qualche informazione, qualche frase di santi, citati indietro, qualche analisi documentale.
    Giammai!
    Ognuno la sua p...na verbale e via a centrifugarsi la testa nei suoi soliti ritornelli.

    Strano però che tutti abbiano questa sfrenata libidinosa curiosità:
    "Chissà che scrive il blog -Non Possumus-. Diamo un'occhiata e lasciamo cadere lì il nostro magnifico "verbo" democraticamente emesso."
    Che ne ditedi questo ?
    http://nullapossiamocontrolaverita.blogspot.it/2013/07/san-giovanni-bosco-cosicche-si-possono.html

    PRIMA ISTRUIRSI POI PARLARE è una massima antica ma ancora valida per ogni mente ancora sana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido la sua analisi Mardunolbo.
      La vera amarezza però è constatare che certi commenti non provengono da ignoranza, bensì da malizia deliberata (e mi riferisco anche a quanto da lei osservato sul post di San Giovanni Bosco).
      Una volta di più devo riconoscere la grande forza d'animo di Gianluca e Annarita, che continuano a tenere aperto questo blog nonostante tutti gli oltraggi che devono subire(loro e chiunque altro intervenga qui) da parte di persone che stanno tentando tutto per metterli a tacere.
      Io non sarei riuscito a resistere così a lungo. Tanto di cappello, dunque.
      Ma ho idea che questo sia solo l'inizio. Sta davvero per giungere il tempo predetto da Gesù in cui "chiunque vi ucciderà lo farà credendo di rendere lode a Dio".
      Ciò che ho letto qui e in altri siti in questi ultimi tempi ne è un chiaro segnale.
      Preghiamo Nostro Signore Gesù Cristo che ci dia la forza di resistere e di rendergli testimonianza fino alla fine.
      Un abbraccio a tutti.......
      Albino

      Elimina
    2. beh, come dice il sig. Albino, è probabile che ci si debba preparare a tempi di persecuzione. non che la cosa mi esalti; ma se questo è il prezzo per avere un angolino in Purgatorio, ebbene lo si pagherà, con la grazia di Dio. La salvezza non è a gratis, e non la si ottiene sculettando a copacabana, bensì, come avrebbe detto il Bismarck, "col ferro e col sangue".

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.